Odio l’estate/ Diretta streaming video film di Aldo, Giovanni e Giacomo (Canale 5)

- Matteo Fantozzi

Odio l’estate in onda oggi, 25 marzo, su Canale 5 dalle 21:20. Si tratta del nuovo film del trio comico formato da Aldo, Giovanni e Giacomo. Diretta streaming video

Odio lestate PaoloGalletta 1280 640x300
Una scena del film (foto di Paolo Galletta)

Con Odio l’estate “il trio Aldo, Giovanni e Giacomo trona a fare quello che sa fare meglio e cioè raccontare con spontaneità una rassicurante e affettuosa storia di amicizia”. Così Paola Casella recensisce il film su MyMovies con tre stellette e mezzo sulle cinque messe a disposizione e specifica: “I tre hanno chiare le priorità, ovvero quelle di condividere con il pubblico quella chimica spontanea e affettuosa amicizia che rassicura e include. Senza dimenticare la vena malinconica e dolce che ha sempre caratterizzato la loro comicità”.

Fulvio Caprara invece punta su Michele Placido e su La Stampa spiega: “Nell’affresco delle italiche vacanze, maleducate e caotiche, si erge divisa tra epica pazienza e inattaccabile pragmatismo la figura del Maresciallo dei carabinieri incarnata appunto da Placido”. Odio l’estate è uno dei film che saranno trasmessi stasera in prima serata, lo vedremo su Canale 5. Grazie a Mediaset Play potremo seguire il film in diretta streaming, cliccando qui.

Odio l’estate, nel cast anche Maria Di Bias

La pellicola Odio l’estate, rilasciata all’inizio del 2020, ha ottenuto un grande successo al botteghino, piazzandosi terza nella settimana di uscita, ed è colma di citazioni e rimandi a momenti memorabili di altri film del trio comico come, per citare la più famosa, l’iconica partita di calcio sulla spiaggia, nuovamente accompagnata da Che coss’è l’amor di Vinicio Capossela. Il film, decimo nella carriera da regista di Venier, ha ricevuto molti riconoscimenti, tra cui il Nastro d’Argento 2020 e il Ciak d’Oro per la Migliore Colonna Sonora per lo splendido lavoro di Brunori Sas.

Nel cast troviamo la comica Maria Di Biase che interpreta il ruolo della moglie di Aldo, Carmen Baglio. Ha preso il ruolo di Silvana Fallisi che ne aveva fatto le veci in tutti gli altri film del trio prima di questo. Di recente abbiamo visto la Di Biase partecipare alla seconda stagione di Lol chi ride è fuori game show di Prime Video con Fedez alla conduzione e diversi comici a sfidarsi a colpi di “non” risate.

Odio l’estate, film di canale 5 diretto da Massimo Venier

Odio l’estate va in onda oggi, venerdì 25 marzo, su Canale 5 dalle ore 21:20. La regia è dell’italiano Massimo Venier, alla sesta collaborazione cinematografica con il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Accompagnato da una splendida colonna sonora del maestro Brunori Sas, Venier con “Odio l’estate” torna a raccontare la quotidianità delle famiglie italiane – con tutte le difficoltà e contraddizioni – attraverso una commedia corale dal gusto dolce-amaro ricca di personaggi ben costruiti e interpreti di altissimo livello: il trio Aldo, Giovanni e Giacomo, Lucia Mascino, Carlotta Natoli e Maria Di Biase solo per citarne alcuni.

A supporto del già brillante cast di “Odio l’estate”, anche un cameo di Massimo Rainieri nel ruolo di sé stesso e una piccola ma decisiva partecipazione di Michele Placido.

Odio l’estate, la trama del film: tre coppie milanesi e le loro vacanze

Soffermiamoci sulla trama di Odio l’estate. Aldo e Carmen (Baglio e Di Biase), Giovanni e Paola (Storti e Natoli) e Giacomo e Barbara (Poretti e Mascino) sono tre coppie milanesi alle prese con una frenetica quotidianità fatta di figli, cani, lavori precari o di grande responsabilità; in procinto di partire per le vacanze estive, ogni famiglia mostra le sue caratteristiche e criticità: l’amore incondizionato di Carmen per Aldo che la spinge a perdonargli ogni mancanza o sbadataggine, l’eccessiva pignoleria di Giovanni che sfinisce la moglie e la figlia e i non detti tra Giacomo e Barbara, che cercano di far funzionare una famiglia allargata il cui fulcro è Ludovico, figlio di Barbara nato da una precedente relazione. A causa di un errore dell’agenzia immobiliare a cui si erano affidate per la prenotazione, una volta giunte faticosamente in Puglia, le tre famiglie scoprono di avere prenotato la stessa casa per lo stesso periodo. A nulla valgono le proteste all’agenzia e il colloquio con il Maresciallo di zona (Placido): l’unica soluzione possibile è condividere la casa per il periodo delle ferie.

È in questo modo che nel film “Odio l’estate” tre famiglie così diverse tra loro si trovano a condividere ogni momento della propria quotidianità con dei perfetti estranei e a poco a poco cominciano a emergere le criticità che ogni nucleo familiare tentava di serbare nella sfera privata: il figlio di Aldo e Carmen, ragazzo allo sbando, si è macchiato di un furto, Giacomo ha involontariamente causato una menomazione a un suo paziente durante un intervento odontoiatrico di routine e Giovanni ha venduto l’attività di famiglia senza farne parola con nessuno, tantomeno con sua moglie e sua figlia. Le tre donne, al contempo, patiscono le mancanze dei mariti: Carmen è convinta che le mille attenzioni del marito nei suoi confronti siano una strategia per coprire delle relazioni extra-coniugali, Paola è sfinita dalla rigidità del marito Giovanni e dalla sua incapacità a lasciarsi andare, mentre Barbara è costantemente tesa e nervosa per via del rapporto – a suo parere non confidenziale – tra suo figlio e il suo nuovo marito.

Se tra le donne si instaura subito un clima di complicità e comprensione reciproca, gli uomini sembrano inizialmente reticenti a stringere un legame, per via delle loro differenze e dei pregiudizi che ognuno nutre verso l’altro. Sarà la fuga del giovane Ludovico a seguito di un litigio con Giacomo a fare in modo che i tre si avvicinino iniziando a confrontarsi in merito alle loro vite e alle loro famiglie. Dopo l’ennesima chiamata al Maresciallo, i tre riescono a rintracciare il ragazzo, che si era rifugiato a Follonica, ospite della sua amica di penna danese e di suo padre. Sulla strada del ritorno, Aldo ha un malore e viene portato in ospedale dove emerge un triste segreto: l’uomo, infatti, si trova allo stadio terminale di una terribile malattia e non gli resta molto da vivere, ma aveva tenuto nascosta la sua condizione anche alla famiglia per passare il poco tempo rimastogli all’insegna della spensieratezza e dell’allegria. Alla fine del film “Odio l’estate”, le tre famiglie, ormai legate indissolubilmente da quell’incredibile estate, si ritrovano per un’ultima volta in spiaggia per ammirare i fuochi d’artificio della festa che celebra la fine dell’estate.

Il video del trailer “Odio l’estate”







© RIPRODUZIONE RISERVATA