Olivia de Havilland, morta Melania di Via col vento/ Aveva 104 anni: vinse due Oscar

- Silvana Palazzo

Olivia de Havilland, morta a 104 anni la Melania di Via col vento: la carriera, la battaglia con Jack Warner e la vittoria di due premi Oscar

olivia de havilland yt 640x300
Olivia de Havilland

Olivia de Havilland è morta: l’attrice che interpretò Melania in Via col vento, è deceduta ieri all’età di 104 anni nella sua casa a Parigi, spegnendosi nel sonno. Il primo luglio aveva compiuto gli anni, oggi invece la triste notizia: a darla Hollywood Reporter. Nata a Tokyo, dove il padre avvocato esercitava, seguì la madre a Los Angeles, dove si trasferì dopo il divorzio con la figlia minore Joan. Fu grazie a Max Reinhardt che Olivia de Havilland ottenne la prima parte: le affidò quella di Hermia in “Sogno d’una notte di mezza estate”. Divenne poi la partner ideale di Errol Flynn, poi si sentì pronta per ruoli più complessi e quindi cominciò a non sopportare i limiti che gli venivano imposti. Per l’ostilità di Jack Warner dovette rinunciare a prender parte al film “Rebecca la prima moglie di Hitchcock” per il quale venne invece scelta la sorella, con cui i rapporti cominciarono a farsi tesi. E si raffreddarono del tutto con la morte della madre: dal 1975 infatti non si parlarono né videro più. Ma oltre ai problemi con i produttori, si aggiunsero quelli con le colleghe.

OLIVIA DE HAVILLAND, MORTA A 104 ANNI

Alla morte della sorella Joan a 96 anni, nel 2013, l’attrice comunque si disse «sconvolta e profondamente addolorata» per la perdita subita. Dopo la fine del contratto con la Warner, e la battaglia legale che ne conseguì per 25 settimane di lavoro supplementare che volevano recuperare, cominciò a decidere della sua carriera. Così vinse due premi Oscar, il primo con “A ciascuno il suo destino”, l’altro con “L’ereditiera”. Ma nella sua carriera non mancarono i passi falsi. Rifiutò “Un tram chiamato desiderio” per il marito Marcus Goodrich, scrittore che aveva sposato nel 1946 e da cui divorziò nel 1953, quando scelse di lasciare gli Stati Uniti per la Francia. A Parigi due anni dopo sposò il giornalista Pierre Galante, da cui divorziò nel 1979, ma vi rimase sino alla morte. Britannica naturalizzata statunitense, Olivia de Havilland era la più longeva Premio Oscar vivente. Ora un nuovo lutto nel mondo del cinema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA