Omicidio Franco Severi, trovato decapitato: indagato il fratello/ “Morte annunciata”

- Mirko Bompiani

Nuovi aggiornamenti sulla tragedia di Forlì, dove è stato ritrovato il corpo di Franco Severi senza la testa: le parole delle due sorelle

franco severi
(La vita in diretta)

Possibile svolta sul caso Franco Severi, l’agricoltore 53enne trovato senza vita e senza testa a Ca’ Seggio di Civitella lo scorso 22 giugno. Un dramma che ha scosso la comunità di Forlì, ma presto potrebbero arrivare importanti novità dalle indagini delle forze dell’ordine. Come riportato da La vita in diretta, ieri gli inquirenti hanno perquisito la casa di uno dei cinque fratelli, con cui aveva avuto contenziosi in passato.

La perquisizione è durata molte ore: iniziata alle ore 20.00, è terminata a tarda notte. Le autorità hanno fatto dei rilievi scientifici anche nell’auto dell’uomo, descritto come taciturno e silenzioso. La moglie, invece, sarebbe stata colta da un malore. Secondo il programma di Rai 1, il fratello di Franco Severi sarebbe indagato, ma sono attese conferme dalle autorità competenti.

OMICIDIO FRANCO SEVERI: “UNA MORTE ANNUNCIATA”

Quella di Franco Severi è una “morte annunciata”, secondo i cari della vittima. Continuano le ricerche della testa dell’uomo: il killer potrebbe aver deciso di farla sparire per eliminare possibili dettagli e per non fare capire come sia stato ucciso. Intervenute ai microfoni de La vita in diretta, le due sorelle di Franco Severi hanno spiegato: “Noi avevamo un problema familiare con un fratello, da una decina di anni ci sono denunce penali che civili”. “Aveva dei rapporti molto tesi, lui era rimasto nell’azienda di mio padre a lavorare e spesso c’erano delle discussioni”, ha aggiunto una delle sorelle della vittima. L’agricoltore era preoccupato nell’ultimo periodo ed è grande il dolore dei familiari per la sua brutale fine: “Era il punto fermo di tutti noi quando eravamo qui, è impensabile che sia morto e che abbia fatto una fine così orrenda”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA