Omicidio Ilenia Fabbri/ Avvocato Claudio Nanni in aula: “Telefonata manipolata!”

- Alessandro Nidi

Omicidio Ilenia Fabbri, oggi la seconda udienza del processo: la figlia Arianna Nanni assente in aula, “sarà presente alla terza udienza”

ilenia fabbri 640x300
Ilenia Fabbri (Storie Italiane, 2021)

L’omicidio di Ilenia Fabbri, uccisa il 6 febbraio scorso, è tornato al centro della puntata di “Storie Italiane”, trasmissione di Rai Uno condotta da Eleonora Daniele e andata in onda nella mattinata di oggi, giovedì 21 ottobre 2021. Proprio in questi istanti è in corso la seconda udienza del processo e, come ha affermato Edoardo Lucarelli, inviato del programma, ha riferito: “In questo momento sta parlando Claudio Cagnini, dirigente capo della Squadra Mobile di Ravenna, colui che ha condotto le indagini. Sta spiegando i primi momenti del soccorso, a cominciare dalla telefonata dell’amica della figlia Arianna, sua omonima”.

L’avvocato Furnari, legale difensore di Claudio Nanni, ex marito della vittima, ha contestato il file audio della telefonata registrata dallo smartphone del suo assistito e proveniente dalla casa in cui si è consumato il delitto. “Secondo l’avvocato – ha aggiunto Lucarelli – quella conversazione telefonica sarebbe stata maneggiata e pulita senza avvertire le parti, nello specifico Nanni, che in quel momento non era soggetto testimone, ma già indagato”.

ILENIA FABBRI, SECONDA UDIENZA DEL PROCESSO: LA FIGLIA ARIANNA NON È IN AULA

In sede di processo, perlomeno per questa seconda udienza, Arianna Nanni non si è presentata e, stando a quanto riportato da Edoardo Lucarelli a “Storie Italiane”, su Rai Uno, “la prossima volta, in occasione della terza udienza, con tutte le probabilità del caso toccherà a lei e all’altra ragazza, sua omonima, presente in casa al momento del delitto, testimoniare”.

Nel contempo, l’avvocatessa Valeriani, che difende la giovane ha già effettuato una mossa importante, riferita ancora una volta dal giornalista della trasmissione Rai:Il legale ha chiesto di sequestrare beni mobili e immobili appartenenti ai due imputati, in prospettiva di un risarcimento per i danni arrecati. Si discuterà altresì di una perizia psichiatrica per Pierluigi Barbieri”, colui che è accusato di avere materialmente compiuto il delitto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA