Omicidio poliziotti Trieste/ Video, Meran assassino o malato di mente? (Le Iene)

Omicidio poliziotti Trieste video, Alejandro Meran è uno spietato assassino o una persona con problemi mentali?

trieste iene 2019
Le Iene e il caso dei poliziotti di Trieste

Il caso dell’omicidio dei due poliziotti di Trieste, ammazzati la scorsa settimana da Alejandro Augusto Stephan Meran, verrà trattato questa sera dalla trasmissione Le Iene. Dalle ore 21:15 l’inviato Giulio Golia proverà a fare luce sulla vicenda che ha sconvolto l’opinione pubblica, cercando soprattutto di capire come sia potuto accadere. Golia parlerà in particolare con un’amica di famiglia dell’assassino, che ha raccontato di come Meran avesse dei problemi mentali documentati in Germania, dove era stato ricoverato per schizofrenia in un ospedale di igiene mentale. Peccato però che il sudamericano non ne voleva sapere di rimanere rinchiuso in quella struttura, ed è così scappato in Italia dove alla madre sarebbe stato negato aiuto da parte dello stato. “Finché non si fa del male o fa del male a qualcuno non possiamo aiutarlo”, avrebbero risposto alla donna.

OMICIDIO POLIZIOTTI TRIESTE VIDEO: SE NE PARLA A LE IENE

E la polizia sta indagando in queste ore proprio il passato tedesco di Alejandro, per capire le condizioni psicologiche dell’uomo che ha strappato la vita a Pierluigi Rotta e Matteo Demenego. “Alejandro non sta bene, andava e va curato”, spiega intanto Zacheo, l’avvocato che difende il duplice omicida, sottolineando come fino ad ora il proprio assistito non era rimasto coinvolto in nulla, se non nel caso di “un’auto A6 che si dice abbia rubato a un amico e con la quale forse sarebbe andato a sbattere”. Giulio Golia è stato a Trieste per cercare di ricostruire l’intera vicenda, ed ha intervistato il questore Giuseppe Petronzi, secondo cui, però, è praticamente impossibile ripercorrere nel dettaglio il duplice omicidio, a meno che lo stesso Meran non confessi: “La storia – dice – inizia al mattino con la rapina di un motorino, i ragazzi si erano messi alla ricerca del responsabile”. La cosa certa è che per i magistrati Alejandro è una persona molto pericolosa, spietata e che ha famigliarità con le armi, mentre per i parenti si tratta di una persona malata. Clicca qui per l’anticipazione del servizio di questa sera de Le Iene



© RIPRODUZIONE RISERVATA