Ordinanza graduatorie di istituto e provinciali: la bozza/ Supplenze scuola e GaE

- Niccolò Magnani

Graduatorie di istituto, provinciali e supplenze: nuova bozza ordinanza Miur sulla scuola, le novitù, le fasce e le GaE

decreto scuola
(LaPresse)

Il portale “Orizzonte Scuola” ha pubblicato questa mattina la bozza della nuova ordinanza Miur che disciplinerà in prima applicazione e per l’intero biennio 2020-2021 / 2021-2022 la costituzione di graduatorie di istituto su posto comune, provinciali per le supplenze, sostegno per l’infanzia primaria, la secondaria I e II grado e infine anche il personale educativo. Ovviamente è una bozza ancora in lavorazione del Ministero dunque potrà trovare novità applicative differenti rispetto a quelle attuali, specie dopo il confronto che si aprirà a giorni con i sindacati e dopo il parere del CSPI. Per quanto riguarda le graduatorie di istituto, saranno ancora costituite da prima, seconda e terza fascia e rimangono di sostanziale competenza dei Dirigenti Scolastici, che le utilizzerà per il conferimento delle supplenze temporanee (con massimo ultimo giorno di lezione).

IL NODO SUPPLENZE

In merito alle graduatorie provinciali per le supplenze (le GPS) saranno distinte in prima e seconda fascia: la prima per i docenti in possesso del titolo di abilitazione, la seconda per i docenti in possesso del titolo di studio + 24 CFU, ma anche per precedente inserimento del triennio 2017/20 o infine l’abilitazione per altra classe di concorso o grado di scuola. Secondo l’ordinanza preparata dal Miur, sul tema supplenze le principali novità riguardano la possibilità di estenderle fino al 31 agosto, fino al 30 giugno o anche temporanee (fino massimo all’ultimo giorno di lezione). Come sottolinea Orizzonte Scuola, per quanto riguarda l’attribuzione delle supplenze nei primi due casi si utilizzeranno le GaE (Graduatorie ad esaurimento); per invece tutti i posti residue delle stesse GaE sarà possibili attingere alle graduatorie provinciali per le supplenze.

Il sindacato ANIEF ha espresso soddisfazione per l’istituzione delle nuove graduatorie provinciali per il conferimento di incarichi a tempo determinato annuali e fino al termine delle attività didattiche: «l’istituzione di tali nuove graduatorie e la digitalizzazione integrale delle graduatorie di circolo e d’istituto, da utilizzare per il conferimento delle supplenze brevi e saltuarie, avvenga in tempo utile per le operazioni di nomina per l’anno scolastico 2020/2021». Tuttavia, sottolinea ancora ANIEF, «il passaggio rimane ancora monco a causa della limitazione dell’utilizzo delle nuove GPS ai fini della sola stipula di contratti a tempo determinato e non anche per le immissioni in ruolo, come invece sarebbe opportuno per garantire la continuità didattica ed evitare l’abuso nella reiterazione dei contratti a termine in violazione della normativa comunitaria vigente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA