ORDINANZA LOMBARDIA SU ARRIVI ESTERO/ Spagna, Croazia, Grecia e Malta: test e regole

- Jacopo D'Antuono

Regione Lombardia, nuova ordinanza per contrastare il contagio da Covid-19: regole e obblighi per chi rientra da Croazia, Grecia, Malta o Spagna. Regole e test vicino scali

bollettino coronavirus lombardia
Giulio Gallera, assessore Welfare Regione Lombardia (laPresse, 2020)

Mentre è in vigore la nuova ordinanza della Regione Lombardia sugli arrivi dall’estero per le 4 nazioni contenute nell’ultima disposizione del Governo su regole per i rientri, il dg del Welfare lombardo lavora in contatto con il Ministero della Salute e la Sea (società che gestisce gli aeroporti di Milano) per consentire la possibilità di «allestire vicino agli scali di Linate e Malpensa delle postazioni, coinvolgendo anche strutture ospedaliere, per l’esecuzione dei tamponi per coloro che rientrano da Grecia, Spagna, Croazia e Malta». Lo riporta l’Ansa su fonti della Regione Lombardia, esplicitando come quelle stesse postazioni si vorrebbe inserirle il prima possibile già entro la prossima settimana: non ci sono controlli di questo tipo nei due aeroporti milanesi, mentre chi arriva ad Orio al Serio (Bergamo) tra le possibilità ha quella di recarsi nel vicino ospedale di Seriate dove i test vengono eseguiti senza prenotazioni. Si pensano a soluzioni simili a quelle viste nella regione Lazio – i “drive through” – con l’Ats di Milano che intanto ha già ricevuto in questi giorni 5mila prenotazioni per i tamponi. (agg. di Niccolò Magnani)

RIENTRI DALL’ESTERO: NOVITÀ DA LOMBARDIA

Nuova ordinanza della Regione Lombardia per contrastare il contagio da Covid-19. Nuove prescrizioni per chi rientra da Croazia, Grecia, Malta o Spagna, come si apprende dal comunicato postato sul sito ufficiale regione.lombardia.it. “I soggetti residenti o domiciliati, anche temporaneamente, in Lombardia che fanno ingresso nel territorio regionale e che nei quattordici giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna, in luogo dell’isolamento fiduciario, devono, in attesa di sottoporsi al test presso l’agenzia di tutela della salute di riferimento, attenersi all’osservanza rigorosa delle misure igienico-sanitarie di cui all’allegato 19 del DPCM 7 agosto 2020″, si legge nel testo. “Con particolare riguardo all’uso delle mascherine in tutti i contatti sociali, nonché alla limitazione allo stretto indispensabile degli spostamenti, con particolare riguardo a comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute, utilizzando preferibilmente un mezzo proprio”.

NUOVA ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA SUBITO ESECUTIVA

Questo è quanto si apprende su sul sito di Regione Lombardia in merito alla nuova ordinanza. Ordinanza che, nella giornata di Ferragosto, è stata resa immediatamente esecutiva e che ricalca quanto disposto dal ministro della Salute Roberto Speranza. Nel documento emesso dalla Regione, si apprende inoltre che sarà in vigore fino al prossimo 10 settembre. Attenzione al mancato rispetto delle misure, in quanto sono previste delle sanzioni, come regolamentato dall’art. 2 del decreto-legge n. 33/2020. Ulteriori informazioni sono reperibili presso il portale del Ministero della Salute e il sito Viaggiare Sicuri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA