Orietta Berti/ “Mille si poteva fare in due modi ma Fedez mi disse di fare come se..”

- Rossella Pastore

Orietta Berti torna in replica a Il meglio di Domenica in. La cantante parla con Mara Venier del successo di Mille e dice di aver avuto un piccolo incidente.

Orietta Berti sul palco dell’Ariston
La cantante Orietta Berti

Orietta Berti a Domenica In ripercorre la sua bella esperienza al Festival di Sanremo 2021, ma anche i tanti successi ottenuti in questo anno magico. “Mi sentivo una nonna tra tutti quei giovani ma poi l’ultimo giorno ha fatto un’intervista con Fedez e mi disse che aveva una canzone per l’estate…”. La canzone era Mille, un brano che è diventato tormentone nel giro di poco tempo: ”Sono andata a Milano l’ho ascoltata e registrata”, racconta la Berti. “Mi è piaciuto. Ho saputo che anche Lauro voleva cantarla e così è nato tutto. Poi – continua Orietta – ho provato diverse versioni, una era quasi un po’ lirica ma Fedez mi ha detto di cantarla come se fossi sotto la doccia”. Arrivano i mitici ventagli della Berti da Mara Venier, con tanto di ringraziamento a Fedez per il gentile omaggio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Orietta Berti, a Domenica In per celebrare un anno magico di carriera

Orietta Berti è stata una delle ultime ospiti di Domenica in il 21 giugno scorso. In quell’occasione, la cantante ha presentato il suo ultimo brano Mille cantato in coppia con Fedez e Achille Lauro, oltre a parlare del piccolo incidente causatole dal suo cane Otello. Orietta è entrata in studio con il bastone, dal momento che la caduta ha comportato una distorsione al piede. Le cose sono andate così: “Dovevo portarlo dal veterinario e lui l’ha capito. Appena mi vede con il guinzaglio tra le mani, lo capisce. Quando ho provato a metterglielo ha cominciato a correre nel giardino e mi ha dato un tirotto”. Niente di grave, però: l’intervista va avanti con i racconti personali di Orietta, che quest’anno festeggia anche i suoi 55 anni di carriera.

Orietta Berti: “Così è nato il progetto di Mille

Come accennato prima, Orietta Berti è reduce dall’uscita di Mille, vero tormentone dell’estate 2021 che l’ha portata a riempire la sua agenda di eventi. “È nato tutto come un gioco”, ha spiegato Orietta venerdì in un’intervista al Messaggero. Il suo ‘grazie’ va a Fedez, che l’ha coinvolta nel progetto credendo per primo in lei. È stato lui a insistere affinché la cantasse, mentre la collaborazione con Achille Lauro è venuta solo in un secondo momento. I tre si erano incrociati per la prima volta a Sanremo, e allora Fedez aveva già le idee chiare su questo singolo e su chi volesse per cantarlo con lui. “Fedez mi ha mostrato anche la copertina del singolo: ‘Ma che l’hai fatta a fare? Il 45 giri mica esce…’, gli ho risposto”. A proposito di 45 giri, la cantante si mostra nostalgica. E anche un po’ polemica: “I miei, di 45 giri, vendevano tantissimo. Fin che la barca va’ arrivò a 9 milioni. Con Mille non vedo ancora niente…”.

Orietta Berti e gli strascichi del Covid

Quest’ultimo periodo, per Orietta Berti, è stato ricco sia di successi che di eventi in un certo modo spiacevoli. Prima ancora dell’incidente col cane, infatti, Orietta ha contratto il Covid insieme a suo marito Osvaldo. “Mi vaccinerò il 3 agosto”, annuncia. “Una dose sola, perché ho ancora gli anticorpi: come noto, io il Covid l’ho avuto già a dicembre”. Osvaldo, probabilmente, stette peggio di lei, anche se Orietta si porta ancora dietro degli strascichi importanti. Si parla di dolori fortissimi alla schiena, fitte che arrivano all’improvviso e la costringono a rallentare la sua attività. I medici l’hanno rassicurata: si tratta delle conseguenze dell’infezione, e col tempo questi dolori dovrebbero attenuarsi fino a scomparire. “Me lo auguro”, conclude Orietta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA