Orietta Berti, le gaffe/ Il duetto con i “Naziskin” e il coprifuoco violato

- Elisa Porcelluzzi

Orietta Berti è stata protagonista di una serie di divertenti gaffe e disavventure durante l’ultimo Festival di Sanremo.

Orietta Berti sul palco dell’Ariston
Orietta Berti sul palco di Sanremo 2021

All’ultimo Festival di Sanremo, Orietta Berti è stata protagonista di una serie di disavventure e gaffe, che l’hanno resa una vera e propria “regina dei social”, grazie a video e meme a lei dedicati. Poche ore prima della partenza della kermesse canora, Orietta è stata fermata dalla polizia per aver violato il coprifuoco, imposto dalle norme anti-Covid: “Erano le 22.05 e da Bordighera sono andata a ritirare gli abiti a Sanremo. Tre macchine della polizia mi hanno inseguita e fermata. “Dove va lei?”, mi hanno chiesto. “A ritirare gli abiti”, ho risposto. “A quest’ora?”. E per forza, se poi non mi vanno bene me li devono aggiustare. Mi hanno seguito fino al Globo perché non ci credevano, mi hanno accompagnato per vedere se dicevo la verità”, ha raccontato a “La vita in diretta”. A Silvia Toffanin ha rivelato che sul palco dell’Ariston stava per perdere i pantaloni.

Orietta Berti: la gaffe sui Maneskin

Nel salotto di Verissimo, Orietta Berti ha raccontato di aver inondato la camera d’albergo: “Quando mi hanno regalato i fiori non avevo un vaso, allora li ho messi nel lavandino ma quando stavo per andare a dormire avevo tutta la camera allagata. Ho passato la notte ad asciugare, la mattina mi facevano male le braccia“, ha detto la cantante, facendo sorridere Silvia Toffanin. Indimenticabile la sua gaffe sui Maneskin: “Mi piacerebbe duettare con Ermal Metal e con i Naziskin”, ha detto Orietta Berti in una diretta social, sbagliando clamorosamente il nome del gruppo di Damiano David e storpiando il cognome del cantante di origine albanese. La gaffe della Berti ha comunque portato bene: i Maneskin hanno vinto il Festival di Sanremo 2021 ed Ermal Meta si è classificato terzo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA