Orietta Berti “Nuda per Playboy? Offerte da capogiro ma..”/ “La morte di Tenco..”

- Hedda Hopper

Orietta Berti “Nuda per Playboy? Offerte da capogiro ma..”, le rivelazioni della cantante: “La morte di Tenco segnò la mia carriera..”

orietta berti domenica in 640x300
Orietta Berti

Orietta Berti desta sempre tanta attenzione e fa alzare l’asticella degli ascolti dei programmi a cui prende parte. Questo non succede spesso, con buona pace da parte dei fan, ma oggi la cantante torna a far parlare di lei grazie ad una lunga intervista rilasciata al Corriere.it in cui alza il velo su quello che è successo alla sua carriera e alla sua vita dopo il famoso biglietto di Luigi Tenco suicida in cui si nominava proprio la sua canzone e sulle proposte ricevute da Playboy per farla posare nuda. Questo e tanti altri racconti sono raccolto nella sua autobiografia in uscita il prossimo 22 settembre, Le confessioni della cantante, di cui anticipa qualcosa proprio in questa intervista a cominciare proprio dal no al nudo non tanto per suo volere quanto per quella che poteva essere la reazione delle donne della sua vita: “Playmen e Playboy mi chiesero di posare nuda, mi offrirono cifre da capogiro: ma chi l’avrebbe sentite poi mia madre e mia suocera”.

ORIETTA BERTI TRA IL SUICIDIO DI LUIGI TENCO E LE PROPOSTE DI PLAYBOY

Messo da parte il momento stuzzicante e per sorridere un po’, Orietta Berti tocca un tasto dolente, quello che riguarda la sua vita e la sua carriera dopo che Tenco si è suicidato lasciando un biglietto in cui parlava del suo gesto come un «atto di protesta contro un pubblico che manda Io, tu e le rose in finale». Lei stessa spiega al Corriere.it: “È un episodio che ha segnato me personalmente e la mia carriera. C’è stato un periodo in cui nell’ambiente mi schivavano tutti, i giornalisti non volevano intervistarmi e pensare che erano stati loro a non ripescare la canzone di Tenco. Ma sono convinta che il biglietto non lo avesse scritto lui, c’erano due errori di ortografia che mai avrebbe fatto. Per quella storia sono stata messa nell’angolo. Sono sempre stata tartassata, i giornali non scrivevano una riga su di me, sembravo una cantante fantasma e poi vendevo un sacco di dischi. Le mie canzoni sono state fatte in tutte le lingue, da gruppi famosi in tutta Europa”. Ciliegina sulla torta è il marito Osvaldo, l’uomo a cui deve tutto e che rappresenta tutto per lei. Il segreto del loro lungo amore? “Qualsiasi screzio devi risolverlo al momento e devi fare buon viso a cattivo gioco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA