Ornella Vanoni: “Miguel Bosè delira, negazionista folle”/ “Il covid esiste e…”

- Stella Dibenedetto

Ornella Vanoni contro Miguel Bosè che, in un’intervista rilasciata alla tv spagnola, ha ammesso di essere un negazionista.

ornella vanoni miguel bose min 640x300
Foto Instagram

Ornella Vanoni commenta l’intervista rilasciata da Miguel Bosè e condanna le dichiarazioni del collega. Tutto nasce dall’intervista che Miguel Bosè ha rilasciato alla tv spagnola La Sexta in cui ha ammesso di essere un negazionista. L’artista, infatti, ha chiesto all’intervistatore di togliere la mascherina spiegando di non credere alla pandemia. “Sono negazionista e questa è una posizione che porto avanti a testa alta. C’è un disegno che non si vuole rivelare: questa è la verità”, sono state le parole dette da Bosè che, parlando della morte della madre Lucia Bosè, ha aggiunto – “Non è stato il virus a ucciderla, ma qualcos’altro. Se parlassi direi cose molto pericolose per chi doveva curarla”.

Le parole di Miguel Bosè hanno fatto molto rumore e scatenato diverse reazioni, tra cui quella di Ornella Vanoni che ha espresso la propria opinione in merito attraverso Twitter.

Ornella Vanoni: “Il covid esiste e mi proteggo”

I deliri di Miguel Bosè, negazionista folle. Per lui il Covid è una misteriosa copertura a qualcosa di diverso. Comunque il virus c’è e io mi proteggo”. Con questo messaggio pubblicato su Twitter, Ornella Vanoni risponde a Miguel Bosè ed esprime nuovamente la propria posizione sulla pandemia. Durante l’intervista rilasciata a Verissimo lo scorso 21 marzo, la Vanoni, aveva parlato della pandemia come di “una guerra”. La Vanoni, inoltre, ha parlato così del covid da cui è stata contagiata. “Sono stata malissimo, temevo di morire dal mal di pancia ma il peggio è stato dopo: mi si sono gonfiati i linfonodi, ho avuto un blocco intestinale, il dopo Covid è stato un inferno“. Oggi, con un tweet, ribadisce la propria posizione sul delicato argomento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA