Orologio di cortesia per “truffare” ladri/ In hotel di valore, al polso di plastica

- Chiara Ferrara

Un orologio di cortesia per “truffare” i ladri: questa l’idea degli albergatori di Napoli per evitare la fuga dei clienti che hanno paura di subire furti

rolex daytona wikipedia 640x300
Rolex Daytona, foto Wikipedia

Un orologio di cortesia per “truffare” i ladri: questa l’idea venuta, come riportato da Libero Quotidiano, ai napoletani che vogliono definitivamente mettere un punto ai furti di gioielli di lusso. Questi ultimi, infatti,  sono purtroppo frequenti. L’ultimo in ordine di tempo è stato quello ai danni dell’attore francese Daniel Auteuil, il quale è stato derubato del suo Patek Philippe da 38 mila euro mentre si trovava a bordo di un taxi. A strapparglielo dal polso due ragazzi che erano a bordo di uno scooter. Il diretto interessato non ha voluto farne un caso: “Capita nelle grandi città”, ha minimizzato. Il problema, però, rimane.

È per questo motivo che i cittadini perbene stanno cercando una soluzione a questi atti criminali che danneggiano l’immagine della città di Napoli. Tra questi ci sono soprattutto albergatori, agenti di viaggio e ristoratori che devono fare i conti con numerose disdette da parte di stranieri che hanno paura di incorrere in furti o in aggressioni durante le loro vacanze in terra partenopea. L’idea che hanno avuto per metterci una pezza è quella dell’orologio di plastica. Ai clienti viene fornito per girare in strada, mentre quello vero resta ben conservato nella cassaforte.

Orologio di cortesia per “truffare” ladri: l’idea degli albergatori di Napoli

A parlare della possibilità di fornire ai turisti un orologio di cortesia per “truffare” i ladri o quantomeno per farli desistere dai tentativi di furti è stato Cesare Foà. Il presi-dente di Advunite/Aidit Campania, l’associazione che riunisce gli agenti di viaggi, ha spiegato la proposta ai microfoni de Il Fatto Quotidiano. “Abbiamo inviato una nota all’assessore regionale al turismo Felice Casucci e abbiamo parlato con l’assessore comunale competente Teresa Armato sulla possibilità di riprendere l’iniziativa promossa da Confindustria Napoli per lasciare in albergo l’orologio importante e ricevere in cambio un orologio “simbolico” con i monumenti campani. A questo punto invece di avere un aspetto negativo si avrà anche un aspetto promozionale. Speriamo che la nostra proposta venga accolta”, queste le sue dichiarazioni.







© RIPRODUZIONE RISERVATA