CHLOÉ ZHAO VINCITORE MIGLIOR REGISTA OSCAR 2021/ “È stato un viaggio folle”

- Elisa Porcelluzzi

Chloè Zhao è la vincitrice del premio come Miglior regista per il film “Nomadland” agli Oscar 2021. La vittoria della regista è una vittoria storica.

Chloe Zhao 640x300
Chloé Zhao

Oscar 2021, Chloé Zhao vince come Miglior regista per il film “Nomadland”

Chloé Zhao vince il premio come miglior regista per il film Nomadland agli Oscar 2021. La Zhao entra nella storia: è la seconda donna, solo dopo Kathryn Bigelow per The Hurt Locker nel 2010, e la prima donna di origine asiatica che si aggiudica il premio come miglior regista. Durante la premiazione ha detto che fin da piccola è stata ispirata da una frase cinese che traduce con “La gente alla nascita è intrinsecamente buona”.

È stato un viaggio folle che si fa una volta nella vita. Ultimamente ho pensato parecchio a come tirare avanti quando le cose si fanno dure. Crescendo in Cina facevo un gioco con mio papà: imparavo a memoria delle poesie e poi le recitavamo insieme, cercando di finire le frasi l’uno dell’altra. Una frase dice che le persone alla nascita sono intrinsecamente buone. Continuo a crederci anche adesso. Anche se a volte sembra vero il contrario, ho sempre trovato la bontà nelle persone. Questo premio va a tutti quelli che hanno il coraggio di tenere fede alla bontà che c’è in se stessi e negli altri, indipendentemente da quanto possa essere difficile” è stato il discorso fatto dalla vincitrice. (Agg. di Camilla Dalloco)

Chloé Zhao, regista cinese, è candidata agli Oscar come Miglior Regista per il film “Nomadland”

Classe 1982, Chloè Zhao nasce a Pechino ma compie i suoi studi in un College a Londra e successivamente li termina a Los Angeles. Si laurea in Scienze Politiche presso l’università del Massachussets e successivamente, assecondando la sua grande passione per il cinema, si è dedicata allo studio di cinematografia alla Tisch School of the Arts dell’università di New York. Per il suo film “Nomadland”, Chloè Zhao ha ottenuto quattro candidature agli Oscar – miglior film, miglior regista, miglior sceneggiatura non originale e miglior montaggio – entrando nella storia come la prima donna asiatica a ottenere un numero così cospicuo di nomination. Inoltre è la settima donna, dietro la macchina da presa, ad ottenere una candidatura per la regia.

Nomadland, il film di Chloè Zhao “Ho scelto di girare in un camper vero”

Chloè Zhao è in corsa agli Oscar 2021 con il suo film “Nomadland”, basato sul libro della giornalista Jessica Bruder “Nomadland – Un racconto d’inchiesta”. Una pellicola in parte autoprodotta grazie all’aiuto dell’attrice Frances McDormand, protagonista assoluta del film. “Nomadland” è stato realizzato con un cui budget tra i 4 e i 6 milioni di dollari: “Ho scelto di girare in un camper vero: non ho potuto fare riprese spettacolari, ma ho letteralmente lasciato la porta aperta al realismo. Accanto a Frances recitano dei veri camperisti nomadi”, ha spiegato la regista a Elle. Agli Oscar 2021 il film è in lista in sei categorie: miglior film, miglior regista, miglior attrice, migliore sceneggiatura non originale, migliore fotografia e miglior montaggio. “Nomadland” ha già vinto il Leone d’oro alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e il Golden Globe per il miglior film drammatico e per miglior regista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA