Outlook down e Hotmail irraggiungibile/ Microsoft “Problemi posta per aggiornamento”

- Silvana Palazzo

Outlook down e Hotmail irraggiungibile, il servizio di posta di Microsoft ha registrato dei problemi a causa di un aggiornamento. Le ultime notizie

outlook down microsoft tw 640x300
Outlook down (Foto: Twitter)

Outlook down: problemi per il servizio di posta di Microsoft, che è risultato irraggiungibile per diverse ore. L’allarme è scattato alle 8 della mattinata di oggi, giovedì 1 ottobre 2020. Microsoft Outlook ha smesso di funzionare, in rari casi il servizio di posta dell’azienda di Bill Gates è andato avanti a singhiozzo. I problemi principali sono stati registrati ovviamente alla posta, e a Hotmail, ma ci sono utenti che hanno riscontrato rallentamenti anche al calendario, che è un servizio parallelo di Outlook. Sono invece pochi gli utenti che hanno segnalato un Outlook down totale, cioè un blackout del servizio di posta. I disservizi sono stati segnalati in tutto il mondo, ma in Italia si sono concentrarti soprattutto al nord. Microsoft comunque ha subito preso in carico le molte richieste di aiuto, quindi è corsa ai ripari. Poco prima delle 13 ha annunciato che il servizio ha ripreso a funzionare correttamente per la maggior parte degli utenti.

OUTLOOK E HOTMAIL DOWN: PROBLEMI PER POSTA MICROSOFT

Non è il primo caso di malfunzionamenti per Outlook in questo periodo. Quella di oggi è, infatti, la prima ondata di malfunzionamenti in una settimana. Il precedente risale a lunedì scorso, quando erano stati segnalati problemi simili a Outlook, Office 365 e Teams, che sono tutti servizi di Microsoft. “Abbiamo ricevuto segnalazioni di utenti che hanno avuto problemi ad accedere ai loro account Exchange Online tramite Outlook sul Web. La nostra indagine iniziale indica che gli utenti con sede in India sono il pubblico maggiormente colpito”, ha segnalato oggi Microsoft Status su Twitter. Poi la spiegazione da parte dell’azienda di Bill Gates in un tweet successivo: “Abbiamo stabilito che un recente aggiornamento della configurazione dei componenti che instradano le richieste degli utenti è stato la causa dell’impatto. Abbiamo ripristinato l’aggiornamento e stiamo monitorando il servizio per il recupero”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA