Padre Pio da Pietrelcina/ Video, il 23 settembre si celebra il Beato delle stigmati

- Matteo Fantozzi

Padre Pio da Pietrelcina, video: il 23 settembre si celebra l’uomo divenuto noto per le stigmati. Tutta la sua vita e le opere di bene.

padre pio 2019 iconografia 640x300
San Pio da Pietrelcina

Il 23 settembre di ogni anno viene festeggiato e ricordato Padre Pio da Pietrelcina, il cui vero nome all’anagrafe era Francesco Forgione. Nato a Pietrelcina il 25 maggio del 1887, è stato un presbitero italiano molto amato ed apprezzato della sua umanità e per la sua capacità di infondere coraggio nonché per tanti atti miracolosi che lo hanno visto anche affrontare il demonio. È nato e cresciuto in una piccola cittadina alle porte di Benevento in una famiglia di contadini. Il suo nome venne scelto dalla madre che era molto devota di San Francesco d’Assisi. Siccome doveva dare il proprio aiuto alla famiglia lavorando la terra spesso e volentieri, gli capitò di avere un’educazione scolastica a singhiozzo. Dopo aver conosciuto un frate del convento di Morcone, crebbe in Padre Pio la volontà di perseguire questa vita dedicata al Signore. Il 22 gennaio del 1903 a 15 anni, vestì i panni di probazione del novizio cappuccino e divento quindi fra Pio. In questi primi anni del Novecento, ebbe modo anche di portare avanti gli studi in filosofia e quelli ginnasiali muovendosi in diverse zone ed in particolar modo studiando in provincia di Campobasso. Tre 1907-1908 andò a vivere nel convento di Serracapriola, in provincia di Foggia dove continuarono i suoi studi. Durante questo periodo la sua vita fu caratterizzata soprattutto da alcune problematiche legate alla salute con relativi affanni fisici e così continuò i suoi studi tra il convento di Montefusco, in provincia di Avellino e quello di Gesualdo per poi il 10 agosto del 1910 ricevere l’ordinazione di sacerdote nei pressi del Duomo di Benevento. Proprio in questi anni secondo la ricostruzione agiografica sono comparse le prime stigmate provvisorie. Negli anni successivi ed in particolar modo nel 1916 fra Pio, giunse a Foggia e arrivò per la prima volta a San Giovanni Rotondo nel convento di Santa Maria delle Grazie. Durante questo periodo comparvero le cosiddette stigmate definitive.

Padre Pio da Pietrelcina, la comparsa delle stigmati

Nell’anno del 1918 Padre Pio da Pietrelcina raccontò che si fece innanzi a lui uno strano personaggio che lo trafisse con un’arma procurandogli delle ferite che non si curavano e quindi arrivarono le stigmate che poi lo accompagnarono per tutto il resto della sua vita. La comparsa delle stigmate fece il giro del mondo e San Giovanni Rotondo divenne meta di pellegrinaggio di migliaia di persone che avevano una speranza di superare problematiche di natura medica e di avere quindi delle grazie. La sua storia divenne ben presto un problema per la chiesa con delle indagini che portarono anche ad una condanna del Sant’Uffizio. Una condanna che venne suggestionata da un medico dell’ospedale Gemelli di Roma il quale avrebbe dovuto effettuare un’analisi clinica approfondita delle stigmate però mai fatta per via del diniego da parte dello stesso padre Pio. Questo portò delle restrizioni e delle ulteriori indagini sul conto di Padre Pio il quale tuttavia andò avanti la propria strada a chiedere supporto a tutte le persone che ebbe modo di incontrare nel corso della propria vita dando loro un aiuto soprattutto dal punto di vista emotivo. Nel corso della sua vita e del periodo post mortem ci sono stati diversi miracoli a partire dal processo di canonizzazione. Oltre alle stigmate che ha portato per 57 anni, in diverse fasi ha avuto anche il dono della bilocazione ossia della capacità di essere presente in due luoghi contemporaneamente. Furono molte le sue profezie, ma aiutò anche alla guarigione alcune persone tra cui il piccolo Matteo Pio Colella di San Giovanni Rotondo. Padre Pio è morto a San Giovanni Rotondo il 23 settembre del 1968.

Gli altri Beati di oggi

Il giorno del 23 settembre di ogni anno oltre a Padre Pio da Pietrelcina si festeggiano e si ricordano tanti altri santi e beati come San Zaccaria, San Elisabetta, San Lino che è stato papa, San Sossio, San Costanzo, San Adamanno, il beato Cristoforo, beato Antonio, beato Guglielmo Way e la beata Elena Duglioli.

Video, il mistero del Beato



© RIPRODUZIONE RISERVATA