Palazzina crollata a Barletta/ Fuga di gas, alcuni feriti sotto le macerie

- Anna Montesano

Barletta, crollata una palazzina a Via Giuseppe Curci: sarebbe stata una fuga di gas a causare il crollo, sotto le macerie alcuni feriti

palazzina crollata barletta 640x300
Palazzina crollata a Barletta

Dramma a Barletta, circa 60 chilometri a nord di Bari, dove, come rivelato dall’Ansa, è crollata una palazzina. A causare il crollo sarebbe stata una fuga di gas e, sotto le macerie, ci sarebbe alcuni feriti. Non è al momento precisato il numero delle persone rimaste coinvolte ma, da prime notizie, pare non ci siano morti. Il crollo è avvenuto in via Curci, una traversa di via Roma. Sul posto sono immediatamente arrivati i vigili del fuoco, i soccorritori e le forze dell’ordine per comprendere le dinamiche dell’accaduto. La priorità è stata però soccorrere chi è rimasto incastrato sotto le macerie: i soccorritori hanno subito rimosso a mano i blocchi di tufo per cercare mettere in salvo i feriti.

Crollo palazzina a Barletta: prime notizie sui feriti

Stando a quanto riporta il Messaggero sarebbero tre al momento i feriti gravi ma si continua a scavare sotto le macerie. Sul posto è giunta anche una piccola ruspa la cui attività è coordinata dai vigili del fuoco. L’Ansa fa notare che Via Giuseppe Curci si trova a poca distanza da via Roma “dove, il 3 ottobre 2011, il crollo di una palazzina uccise quattro operaie ed una ragazzina (figlia del titolare della ditta) che erano in una maglieria al piano terra dell’edificio. Stando all’ipotesi accusatoria, il crollo fu causato dai lavori di demolizione della palazzina adiacente a quella dove c’era la maglieria.” Si attendono ora aggiornamenti sull’entità della tragedia e su altri possibili feriti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA