Pamela Perricciolo/ “Simone Coppi? Non sapevamo più come uscirne” (Non è la D’Urso)

- Anna Montesano

Pamela Perricciolo torna ospite a Live non è la d’Urso per il confronto definitivo con l’ex social Eliana Michelazzo sul Prati-gate

eliana michelazzo pamela perricciolo
Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, foto da Instagram

Pamela Perricciolo risponde alle domande che ancora non hanno una risposta in merito ai profili falsi che avrebbero contattato, per motivi ancora ignoti, showgirl, attrici e personalità del mondo dello spettacolo. Incalzata dalla conduttrice di Live Non è la D’Urso, l’ex agente della Aicos spiega che il ciclone di finti parenti di Simone Coppi “serviva per avvalorare la tesi di parenti, sempre nei nostri giri di Facebook pazzi”, profili nati, di conseguenza “per avvalorare la tesi di Simone Coppi, “perché ormai non sapevamo più come uscirne”. La Perricciolo spiega inoltre di aver creduto come gli altri al matrimonio tra Pamela Prati e Mark Caltagirone e la prova sarebbe proprio nella sua prima ospitata nel programma di Barbara d’Urso, quando “a difendere il matrimonio c’eravamo io e Eliana”. Tutto questo, continua l’ex socia di Eliana Michelazzo, perché “io credevo a Pamela”, ma la vicenda di Mark Caltagirone non avrebbe nulla a che fare con i chiacchieratissimi parenti di Simone Coppi. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“E’ PARTITO TUTTO DA PAMELA PRATI”

Da Pamela Prati alla “mamma” del finto Sebastian Caltagirone fino alla finta cugina di Mark Caltagirone. “Non sono tutte ragazze timorate di Dio, sono tutte ragazze che fanno parte dell’agenzia” precisa Pamela Perricciolo parlando di Martina Cappelletti, ex corteggiatrice di Uomini e Donne. “Lei ci serviva per avvalorare la tesi di parenti nel nostro giro di profili falsi per Simone Coppi, perchè oramai non sapevamo come uscirne” dice la Perricciolo, che prosegue dicendo: “credevo che Pamela si sarebbe sposata” e poi domanda alla D’Urso: “pensi che potevo fare tutto da sola?”. La D’Urso però continua a chiedere “perchè tutto questo, perchè avere una mente così diabolica da creare tutto questo”, ma la Perricciolo ridendo replica: “me lo sono chiesto anche io”. “Quando Pamela si è seduta e ha detto mi sposo, io e Eliana ci siamo guardate e ci siamo dette ma che fa” – precisa la Perricciolo che accusa la Prati. “E’ partito tutto da Pamela Prati, ma secondo me lei non se l’aspettava” dice Donna Pamela che precisa “ogni volta che venivamo qui lei chiedeva compensi alti, anche più dei 60mila euro”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

PAMELA PERRICCIOLO: “LA MAMMA DI SEBASTIAN L’ASPETTO IN SEDE LEGALI”

Pamela Perricciolo a Live – Non è la D’Urso per la resa dei conti. Dopo aver parlato di Pamela Prati, Donna Pamela affronta anche il caso Manuela Arcuri facendo una pesantissima rivelazione. “Non volevo mai mettere la mia famiglia in mezzo, siete sempre stati corretti con me, ma in questo caso la questione interessa. La signora Arcuri ci aveva chiesto un sacco di favori e sapendo che io avevo dei rapporti con locali mi chiedeva fammi lavorare ed è perfino coinvolta in un processo di mio fratello” dice la ex agente della Prati. La sua versione è confermata anche dall’avvocato presente in studio: “la signora Arcuri è stata nominata da un collaboratore di giustizia, imputato e condannato in questo processo, come informata dei fatti”. Poi si passa a parlare della “mamma” di Sebastian Caltagirone precisando: “non c’è stato scambio di denaro, non avevano Iban, ma io la mamma del bambino l’aspetto in altre sede legali. E’ stata lei a contattarmi e voglio aggiungere che questa donna me lo lasciava nel ristorante a me tutto il pomeriggio, tanto è vero che ho pensato forse sarà simpatica al bambino”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio) 

PAMELA PERRICCIOLO: “DELUSA DA PAMELA PRATI”

Sono tanti i punti neri di Pamela Perricciolo all’interno della vicenda Pamela Prati e Mark Caltagirone. Donna Pamela ha mentito oppure no? Le confessioni della Perricciolo non sono chiare visto che l’ex agente ha rilasciato dichiarazioni differenti a Fanpage.it e a Live – Non è la D’Urso. In primis sull’idendità di quell’uomo fotografato con Pamela Prati: è o non è un suo amico? “Pamela mi ha chiesto di fare quelle foto, non lo conoscevo e non l’ho mai più visto. Abbiamo fatto questo perchè eravamo arrivati al punto che non sapevamo più cosa fare e per sviare la situazione abbiamo fatto questa cosa”.“Pamela sapeva o non sapeva che Mark Caltagirone non esisteva” chiede la D’Urso alla Perricciolo che replica: “quasi da subito se no non pagava quest’uomo per farsi delle fotografie”. “Io sono molto delusa da Pamela ti dico la verità, è una persona che ha fatto 40 anni di carriera, è una persona che più di me ed Eliana doveva sedersi qui e chiedere a scusa a tutti. Invece no, è sempre colpa di qualcun altro, è anche colpa mia, ma è anche colpa sua” dice la Perricciolo che poi rivela “ho retto il gioco a Pamela Prati. Ho fatto io il gioco sporco”. 

“MAMMA” SEBASTIAN CALTAGIRONE: “PAMELA PERRICCIOLO MI DIEDE UN COPIONE”

Eliana Michelazzo durante l’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso ha incontrato anche la “mamma” di Sebastian Caltagirone. La donna ha nuovamente sottolineato: “ho avuto a che fare solo con Pamela Perricciolo, mi chiedeva selfie di mio figlio per una fiction televisivo”. La Michelazzo fa diverse domande alla donna, la mamma del finto Sebastian Caltagirone, che precisa: “tutto era previsto dal copione, non avevo il copione cartaceo ma tutto mi è stato inviato tramite whatsapp. Lei diceva che dovevamo firmare il contratto che è arrivato tramite whatsapp”. Eliana allora domanda se le hanno chiesto dei soldi, ma la donna replica: “non mi ha mai chiesto soldi perchè mio figlio era stato scelto direttamente da lei. Sapevamo che mio figlio veniva adottato da questa famiglia ricca, benestante, che il papà era un imprenditore, aveva un elicottero, faceva viaggi….Noi mandavamo audio, foto e video a Pamela Perricciolo, ma non sappiamo cosa ne faceva di queste cose”. Una storia agghiacciante che ha segnato non solo la donna, ma soprattutto il bambino che ha dovuto fingere di essere malato di cancro. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

DONNA MISTERIOSA ACCUSA: “E’ UNA MENTE CRIMINALE”

A Live – Non è la D’Urso si continua a parlare di Pamela Prati, Mark Caltagirone e del caso mediatico dell’anno. In studio c’è Eliana Michelazzo, mentre Pamela Prati ha rifiutato nuovamente di presenziare al programma. In studio però è attesa Pamela Perricciolo pronta a confrontarsi per la resa dei conti con la ex amica Eliana. Intanto un’altra truffa d’amore è stata raccontata per la prima volta da una misteriosa donna. La donna, che per privacy ha deciso di non mostrarsi in visto, ha raccontato di essere stata vittima di un misterioso Andrea Ginevra. Tutto questo però è successo prima di Eliana Michelazzo e del caso Simone Coppi, ma la dinamica è pressoché identica a quella successa alla Michelazzo e alla Prati. Possibile quindi che dietro tutto ci sia lo zampino di Donna Pamela, che la misteriosa donna descrive come una mente criminale. Dove sta la verità? Possibile che dietro questo fantomatico Andrea Ginevra alias Simone Coppi ci sia ancora una volta lo zampino “malato” di Pamela Perricciolo? 

PAMELA PERRICCIOLO DENUNCIATA PER TRUFFA?

Ultima puntata di Live – Non è la D’Urso, il talk show di successo condotto da Barbara D’Urso che questa sera, oltre a salutare i telespettatori, metterà la parola fine al caso dell’anno: il finto matrimonio di Pamela Prati e Mark Caltagirone. In studio, infatti, ci sarà un ultimo confronto tra le due agenti della showgirl del Bagaglino: da un lato ci sarà Pamela Perricciolo e dall’altro Eliana Michelazzo pronte a dire ancora una volta la loro verità. Intanto la Prati si rilassa a bordo piscina presso l’hotel Parco dei Principi di Roma come testimoniato dalle foto pubblicate da Dagospia, mentre le sue ex agenti non se la passano affatto bene. Stando alle ultime indiscrezioni sia la Perricciolo che la Michelazzo sarebbero state denunciate per truffa. Nel 2015, stando a quanto riportato da Sky, le due ex amiche avrebbero truffato una politica per 4500 euro. Si tratterebbe di una somma versata dalla donna, messa in contatto dalla due con Danny Coppi, cugino di Simone Coppi, per cominciare le pratiche di affidamento del figlio dell’uomo contattato via Facebook. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

PAMELA PERRICCIOLO A LIVE NON E’ LA D’URSO

Si chiude questa sera il caso Mark Caltagirone e lo fa con un faccia a faccia particolarmente atteso a Live non è la d’Urso: quello tra Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo. Per molti la vera colpevole di questa intricata e delicata vicenda, che vede coinvolta in primis Pamela Prati, è la Perricciolo. Due settimane fa, dopo mesi di accuse, ha però deciso di metterci la faccia e dire la sua a Live non è la d’Urso. Non ha negato di essere colpevole di alcune invenzione ma ne ha comunque mitigato alcuni aspetti. “In tre abbiamo organizzato alcune cose, a seconda del momento. – ha ammesso la Perricciolo – Mark Caltagirone non esiste? Con quel nome, dopo le indagini che ho fatto anche io, no. Io ho conosciuto una persona, nel mio ristorante, che mi parlava sempre di Pamela e che diceva di averla contattata in passato. Lui diceva di chiamarsi Marco e su Facebook era registrato come ‘Marco Calta’ e di tanto in tanto lo sentivo”.

ELIANA MICHELAZZO ATTACCA PAMELA PERRICCIOLO

Molti aspetti della confessione di Pamela Perricciolo risultano ancora oggi di difficile comprensione o, comunque, in molte parti incoerenti. Ne è convinta Eliana Michelazzo, la sua ex social nonché “sorella acquisita”. Proprio a poche ore dal confronto/scontro che le vedrà protagoniste a Live non è la d’Urso, la Michelazzo torna ad accusarle su Instagram. Pubblicando la foto di una cella, scrive: “Vergogna! Questo è il posto che ti meriti, no la tv! Criminale! Hai fatto solo il gioco sporco da più di 20 anni! Bugiarda! Meschina! E poi ti sei presa gioco di un minore, schifosa”. Non fa nomi Eliana, eppure pare essere abbastanza chiaro il riferimento.

PAMELA PERRICCIOLO: IL CONFRONTO DEFINITIVO CON ELIANA

Pamela Perricciolo, ormai ex socia di Eliana Michelazzo ed ex agente di Pamela Prati, torna a Live – Non è la D’Urso per il confronto definitivo. Un momento che potrebbe finalmente chiarire i dubbi delle ultime settimane. Chi ha mentito in tutta questa vicenda? La Perricciolo, a Barbara d’Urso, aveva comunque ammesso qualche colpa: “Sedermi qua e dire che sono innocente sarebbe una presa per il cu*o per tutti. Penso anche che dire ‘Ha colpa solo lei’ è una presa per il cu*o perché comunque ci siamo sedute in tre e in tre abbiamo portato avanti delle cose, nessuno aveva una pistola alla tempia”. Vedremo come le due, un tempo come sorelle, si confronteranno in diretta, una volta per tutte, per i telespettatori di Canale 5. Una puntata che si preannuncia scoppiettante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA