Pamela Prati vs Barbara D’Urso/ “Mi ha sfruttata: offensivo essere associata a lei”

- Raffaele Graziano Flore

Pamela Prati vs Barbara D’Urso: “Mi ha sfruttata lei per un’intera stagione, non io: è offensivo essere associata ai suoi programmi”. Volano gli stracci dopo il Caltagirone-gate

Pamela Prati a Non è l'Arena
Pamela Prati a Non è l'Arena (La7, 2019)

Pamela Prati contro Barbara D’Urso: a distanza di alcuni mesi dalla conclusione della querelle che aveva superato oramai i confini della mera cronaca rosa ed era diventato un vero e proprio caso che aveva finito per scomodare trasmissioni che di solito non si occupano di gossip, scomodando anche psicologi e finendo a carte bollate con tanto di inchieste che hanno riguardato i protagonisti di questa surreale vicenda, la 61enne attrice di origini sarde si è scagliata contro la signora dei salotti Mediaset rispondendo a una frecciatina di questa e innescando una polemica impensabile solo fino a qualche tempo fa, quando a detta di molti le due donne sembravano stare l’una al gioco dell’altra per mantenere quella storia sulla cresta dell’onda e realizzare share da record. E invece ora, come spesso accade, sono gli stracci a volare e con il Caltagirone-gate che non appassiona più nessuno ecco che emergono le verità per troppo tempo taciute. Di fronte all’accusa della D’Urso secondo cui la Prati avrebbe usato il logo del suo show “Live” su alcune locandine, la diretta interessata ha replicato che per lei è “offensivo essere associata a un programma che sfrutta le persone e le situazioni, senza fare le dovute verifiche”, ricordando che a suo dire chi ha cavalcato l’onda è stata Carmelita.

PAMELA PRATI VS BARBARA D’URSO, “E’ STATA LEI A SFRUTTARE ME PERCHE’…”

Casomai è stata lei a sfruttare me per un stagione intera e facendo ascolti da record che ovviamente non ha più ripetuto”: touché, come si suol dire, dato che nella sua replica Pamela Prati ha messo il dito nella piaga, dicendo però solamente a scoppio ritardato quello che molti opinionisti facevano notare da tempo, ovvero che entrambe le donne avevano tirato in lungo la querelle, tra reticenze, ambiguità e colpi di scena poco credibili, solo per allungare quella che era diventata una sorta di “serie tv” sul misterioso fidanzato fantasma oltre la ragionevole durata. “Non ho ai fatto serate e mai le farei utilizzando un nome da cui prendo ampiamente le distanze” ha aggiunto la Prati, rigettando le accuse di aver utilizzato il brand-D’Urso a fini promozionali. Inoltre le parole di fuoco dell’attrice e showgirl sarda sembrano anche tirare in ballo altri casi di cronaca trattati dalla conduttrice partenopea nei suoi programmi e finiti al centro delle polemiche per aver rappresentato realtà edulcorate rispetto alla loro vera natura o presentando dei fatti senza un’adeguata verifica sui fatti narrati. Ora ci sarà una controreplica di Barbara o si è trattato degli ultimi, e invero a salve, cannoneggiamenti di due donne che fino a pochi mesi fa erano, sinceramente o per convenienza, dalla stessa parte della barricata?



© RIPRODUZIONE RISERVATA