Paola Turci/ “Mi dichiaro femminista” (Con il cuore, nel nome di Francesco)

- Fabiola Iuliano

Paola Turci sarà tra i protagonisti dell’appuntamento annuale di beneficenza Con il cuore, nel nome di Francesco. Info, news e dichiarazioni.

Paola Turci
Paola Turci

È dagli scorci di Assisi che Paola Turci ha dato appuntamento su Instagram a Con il cuore, nel nome di Francesco. Condividendo i panorami mozzafiato della città umbra, la cantante ha ricordato a tutti i suoi followers l’annuale appuntamento di beneficenza, esortandoli a contribuire alla raccolta fondi. “Questa sera tutti sintonizzati su Rai1 alle 20.35 “Con il Cuore, nel nome di Francesco”, per una serata di solidarietà con Carlo Conti e i frati di Assisi – spiega la Turci in un post condiviso sul suo profilo ufficiale. “La beneficenza non ha frontiere, inviate un sms al 45515 per i più poveri in Italia e nel mondo”. E i suoi fan non se lo sono fatto ripetere due volte: “Certo, non vedo l’ora”, “Ovvio Pa, stasera sarò incollata alla tv per te. Sei speciale, con un cuore”, scrivono i follower tra i tanti commenti. E poi ancora: “Non ti fermi proprio mai quando si parla di musica e amore”, “Non ti perdo per nulla al mondo. Felicissima di saperti ad Assisi”.

“Mi dichiaro femminista”

In occasione dell’edizione 2019 de La Repubblica delle Idee, Paola Turci ha parlato di musica, ma soprattutto del suo essere orgogliosamente femminista. “I sono femminista”, ha ribadito la cantante sul palco allestito in piazza Santo Stefano a Bologna. “Pericoloso è maschilista, non femminista, ma – ha aggiunto Paola Turci – non sono la stessa cosa. Il femminismo – ha spiegato l’artista – è ricerca dell’uguaglianza, il maschilismo è l’atteggiamento di superiorità, è un movimento che tende a volere superiore il maschio”. Nel ripercorrere le diverse accezioni dei due termini, la Turci ha ammesso che si tratta di una “differenza enorme, sono completamente differenti. Io – ha ribadito la cantante – mi dichiaro femminista nello specifico, perché potrei pure dire ‘a favore dei diritti umani’, però dico femminista perché sto parlando della disuguaglianza tra uomo e donna”. Paola Turci si è poi rivolta al pubblico in ascolto, spiegando che “non è colpa dei miei genitori, dei vostri genitori ma di secoli di storia, di un continuo, una goccia cinese che ci ha portati a normalizzare questa disuguaglianza”.

Gli auguri a Pippo Bado: “Mito vivente della tv”

Amata da grandi e piccini, questa sera Paola Turci sarà tra i protagonisti più attesi della serata evento di Assisi Con il cuore, nel nome di Francesco; qualche giorno fa, però, è stata tra i volti che hanno celebrato il compleanno di un’icona della televisione italiana, Pippo Baudo, che ha spento 83 candeline con uno show tutto dedicato alla sua carriera. Ma Paola Turci ha fatto molto di più e, in attesa della serata evento dello scorso venerdì di Rai 1, ha lasciato il suo dolce messaggio di auguri sui social, dove ha condiviso uno scatto, che la ritrae proprio in compagnia dell’amatissimo Pippo Baudo. Ecco le sue parole: “Auguri grande Pippo – si legge nella didascalia dell’immagine – mito vivente della televisione, profondo conoscitore della musica, persona Umana, uomo dolce e forte. Auguri con tutto il cuore #pippobaudo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA