Paolo Armando è morto: ipotesi malore/ “La Tigre” di Masterchef aveva 48 anni

- Alessandro Nidi

Paolo Armando è morto: si è spento improvvisamente, alle porte di Cuneo, l’ex concorrente di Masterchef

Paolo Armando 640x300
Paolo Armando (Masterchef)

Paolo Armando è morto: la tragica notizia si è diffusa nella mattinata di oggi, venerdì 18 giugno 2021, quando sono state confermate le voci relative alla scomparsa dell’ex concorrente di Masterchef, trasmissione televisiva di successo al cui interno era soprannominato “La Tigre” per via della sua grinta dietro ai fornelli, è stato ritrovato senza vita all’età di 48 anni nella serata di ieri, 17 giugno, presso la sua casa di via don Serafino Viano, situata a Madonna dell’Olmo, alle porte della città di Cuneo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno provato a eseguire le manovre di rianimazione e i carabinieri della compagnia di Cuneo, ma per l’uomo, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. Non sono state rese note le cause del decesso, ma si ipotizza che si sia trattato di un malore improvviso. Armando da diciotto anni lavorava in qualità di informatico presso la Provincia di Cuneo, dove si occupava di gestione documentale, firme elettroniche, SPID, PagoPa e fatturazione elettronica, analizzando i software di fornitori esterni per la gestione dei tributi, delle gare d’appalto e del workflow dei documenti.

PAOLO ARMANDO È MORTO: IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CUNEO

Paolo Armando lascia la moglie Paola Ramello e i figli Michela (15 anni), Sara (12 anni) e Francesco (8 anni), oltre all’anziana madre. Nel corso della sua esistenza, l’ex concorrente di “Masterchef” si era speso anche in ambito sociale ed educativo come catechista e animatore in parrocchia e di recente si era unito alle proteste in piazza dei genitori del Cuneese per chiedere la ripartenza delle lezioni scolastiche in presenza. Il presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna, che è anche sindaco della cittadina piemontese, ha commentato così la notizia della sua dipartita: “Una grande perdita per il nostro ente, ma anche per tutta la comunità provinciale che aveva imparato a conoscerlo e ad apprezzarne le grandi doti umane e professionali. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di così grande dolore”. A seguito dell’esperienza televisiva a Masterchef, conclusa al quarto posto, aveva seguito un corso HACCP per la somministrazione di bevande e alimenti e per commercio di generi alimentari, ovviamente superandolo a pieni voti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA