PAOLO CANNAVARO PUNZECCHIA L’INTER/ “Lukaku? I cavalli di ritorno non mi piacciono”

- Gianmarco Mannara

Paolo Cannavaro dice cosa ne pensa sul Napoli e sul ritorno in nerazzurro di Lukaku, mai banale il campione del mondo!

Fabio Cannavaro (Foto LaPresse)
Fabio Cannavaro (Foto LaPresse)

Paolo Cannavaro, ex difensore e campione del mondo con la nazionale italiana del 2006, si è sbilanciato, seppur in modo scaramantico, in un’intervista alla Gazzetta Dello Sport parlando del suo Napoli. Alla domanda su quanto effettivamente il Napoli possa essere da scudetto, l’allenatore ha risposto: “Prendendo anche Ndombele e Raspadori sulla carta ha colmato il gap con le milanesi, che hanno le rose più complete oltre alla solita Juve e alla Roma che si è mossa molto bene sul mercato. Certo se poi arrivasse a Napoli anche un portiere di grande esperienza internazionale come Keylor Navas…”. Quel silenzio dopo aver detto il nome di Navas lascia poco spazio alle interpretazioni, bisognerà però aspettare il verdetto del calciomercato per tirare, almeno sulla carta, le somme e le possibilità che ha il Napoli di vincere lo scudetto.

Mentre sembra tutto fatto per Raspadori infatti, il club partenopeo sta avendo qualche difficoltà nel chiudere la trattativa per il portiere. Il Napoli infatti non vuole pagare il lauto ingaggio che percepisce al momento sotto la Torre Eiffel Keylor Navas, ma le parti continuano a trattare.

Paolo Cannavaro, Lukaku? Non mi piacciono i cavalli di ritorno

Cannavaro, parlando anche di Inter ha espresso il suo parere sul ritorno in nerazzurro di LukakuL’Inter mi sembra la squadra più attrezzata, con la rosa più profonda. Anche se sinceramente i cavalli di ritorno non mi convincono. Lukaku è fortissimo: vedremo se funzionerà di nuovo coi nerazzurri”. Solo il campo ci potrà dire chi ha ragione tra il campione del mondo e la dirigenza nerazzurra, bisogna però ammettere quanto il ritorno dell’attaccante belga sia importante per la Serie A per dare appeal anche agli spettatori stranieri. Poi nella prima uscita stagionale contro il Lecce, Lukaku ha segnato il goal vittoria e questo vorrà pur dire qualcosa.

Partita però sofferta dalla squadra di Inzaghi, parsa nervosa e arrugginita, la presenza di Lukaku potrebbe giovare all’Inter essendo lui un ottimo leader sia dentro che fuori dal campo. Che lo scudetto quest’anno non passasse proprio dai suoi piedi? Dopotutto come affermato dallo stesso Cannavaro l’Inter ha la rosa più profonda ed è già abituata a vincere, bisognerà però che Inzaghi trovi la quadra giusta per accontentare i suoi giocatori, che altrimenti potrebbero soffrire di mal di pancia.







© RIPRODUZIONE RISERVATA