PAOLO ROSSI, FRATELLASTRO ANTONIO PISU/ “Una scoperta incredibile, assomiglia a papà”

- Elisa Porcelluzzi

Paolo Rossi, fratellastro Antonio Pisu: la scoperta avvenuta quattro anni fa. “E’ stato incredibile, e lui assomiglia a papà più di me”

Paolo Rossi Pisu
Paolo Rossi Pisu e il padre Raffaele

Antonio Pisu, figlio del grande Raffaele Pisu, ha parlato della scoperta del fratellastro, Paolo Rossi Pisu, avvenuta quattro anni fa, negli studi di Oggi è un altro giorno: “Quattro anni fa ho scoperto questo fratellastro, Paolo Rossi Pisu, l’ha saputo tramite la madre, in punto di morte e la cosa che l’ha fatto soffrire di più era il fatto che lui avesse sempre avuto questa vena artistica, e lui aveva questa grande passione di fare teatro e quando ha scoperto che suo padre biologico fosse un attore ha detto che allora la cosa non era casuale”.

Per me è stato un grande regalo – ha proseguito Antonio Pisu – una grande scoperta, ma anche quasi un cambio di staffetta: adesso non ho più mio papà ma ho trovato un fratello con cui lavoro, che ha una casa di produzione e poi abbiamo altri progetti in cantiere, viva Paolo. L’incontro è avvenuto a casa di mio padre, lui l’ha presa molto alla larga che mi doveva dire qualcosa, mi ha detto che avevo un fratello e ci siamo conosciuti, ed è lui che sicuramente ha subito di più da questa vicenda, non certo io, anche perchè c’è una grande differenza di età fra di noi. Lui era molto nervoso, ho cercato di metterlo a suo agio, scherzando come faccio di solito. Lui è molto somigliante fisicamente a papà ma anche come carattere, molto più di me”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

PAOLO ROSSI, FRATELLASTRO ANTONIO PISU/ RAFFAELE PISU L’HA SCOPERTO A 90 ANNI: “PENSAVO VOLESSE UNA…”

Raffaele Pisu, padre di Antonio Pisu, all’età do 90 anni ha scoperto di avere un altro figlio: Paolo Rossi, nato a Rimini nel luglio del 1966. Il produttore e attore ha scoperto di essere figlio del grande attore quando la madre, in punto di morte, gli ha rivelato l’identità del suo padre naturale. “Un giorno è spuntato un uomo di nome Paolo, ha suonato alla mia porta, mi ha lasciato una lettera e se n’è andato. Ebbene, nella lettera mi diceva di essere mio figlio”, ha raccontato Raffaele Pisu qualche anno fa a “Domenica Live”. E ha aggiunto: “Pensavo volesse una segnalazione per una commedia. Mi ha lasciato la lettera dicendomi che pensava fosse una cosa bella e che avrebbe atteso una mia risposta. Una volta aperta la busta, l’ho richiamato immediatamente”. Pisu e la madre di Paolo Rossi sono stati insieme per un mese, mentre l’attore si stava separando dalla prima moglie, poi è sparita senza dire all’attore di essere incinta.

Paolo Rossi Pisu: il rapporto con il padre Raffaele

Raffaele Pisu ha accolto subito il figlio, così come la moglie Leda e il figlio Antonio. “Da quando ho 18 anni, mi son sempre dedicato alla recitazione. Quando ho saputo delle mie reali origini ho capito il perché: mio padre è un attore, così come lo era mio zio Mario, amatissimo da Fellini; non a caso la mia casa di produzione si chiama Genoma”, ha detto Paolo Rossi Pisu a Barbara d’Urso. Il produttore, nella stessa occasione, ha anche parlato del padre che lo ha cresciuto: “Mi ha amato molto più di un padre, è un eroe. Quando gli ho detto che volevo andare a conoscere il mio padre naturale, mi ha detto: amore, vai con Dio”. L’ultimo film in cui Raffaele Pisu ha recitato è stato “Nobili bugie” diretto dal figlio Antonio e prodotto dal figlio Paolo. I due fratelli hanno anche realizzato insieme “Est – Dittatura Last Minute”, film del 2020 con protagonista Lodo Guenzi de Lo stato sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA