Paolo Villaggio/ Tra Fantozzi e l’amore con Maura Albites (Techetechetè)

- Mirko Bompiani

Paolo Villaggio tra i grandi protagonisti dell’appuntamento di oggi con Techetechetè: ripercorriamo insieme la carriera del comico genovese.

paolo villaggio
Paolo Villaggio nei panni di Fantozzi

Sono trascorsi poco più di tre anni dalla morte di Paolo Villaggio, icona della commedia italiana e attore stimato in tutto il mondo. Il celebre artista genovese oggi sarà grande protagonista dell’appuntamento con Techetechetè, in programma su Rai 1 subito dopo Il Tg1. Scomparso a Roma nel 2017 all’età di 85 anni, Villaggio ha prestato il volto a personaggi che hanno scritto pagine importanti della storia italiana: dal professor Kranz a Giandomenico Fracchia, fino all’indimenticabile ragionier Ugo Fantozzi. Villaggio è stato in grado di tracciare il solco grazie a una comicità inedita, molto distante dalla classica commedia popolare. Ma non solo: Paolo Villaggio ha avuto grande successo anche in ruoli drammatici, senza dimenticare le avventure nel mondo della scrittura, con opere di carattere satirico pubblicate e tradotte in diversi paesi del mondo. O, ancora, basti pensare ai due testi di canzoni scritti per l’amico Fabrizio De Andrè.

PAOLO VILLAGGIO PROTAGONISTA DI TECHETECHETÉ

Una vita ricca di successi che resteranno nella storia di questo Paese quella di Paolo Villaggio, che ha avuto la fortuna di conoscere l’amore vero. Il comico genovese è infatti sempre rimasto insieme alla stessa donna dal 1954: parliamo di Maura Albites, sua moglie per ben 63 anni. Un vero e proprio colpo di fulmine quello al Lido di Genova, un amore culminato nei due figli Elisabetta e Pierfrancesco. In una delle rare interviste rilasciate, in questo caso ai microfoni di Repubblica, la moglie di Paolo Villaggio si è soffermata sul personaggio di Fantozzi: «Per me era un po’ una noia, la nuvoletta, il barone, gli impiegati. La vita a casa era un’altra cosa. A casa è stato un uomo normale? Nella vita non era come Fantozzi. Era tutta un’invenzione, un’invenzione che viveva fuori, non in casa: altrimenti sarei scappata subito. Mio marito ha detto che tutti si rivedono in lui. Io no».



© RIPRODUZIONE RISERVATA