Papa Francesco e Benedetto XVI/ “Liti tra di noi? Ratzinger per me è un padre”

- Carmine Massimo Balsamo

Nel corso degli ultimi anni si è parlato molto del rapporto tra Papa Francesco e Benedetto XVI, Bergoglio spiega: “Concordiamo sulle cose da fare”

papa francesco benedetto xvi
Ratzinger e Papa Francesco (LaPresse)

Papa Francesco ha parlato anche del suo rapporto con Benedetto XVI nella lunga intervista rilasciata ai microfoni di Adnkronos. Come vi abbiamo raccontato, negli ultimi anni si è parlato molto di presunti dissidi e dissapori tra Bergoglio e Ratzinger, ipotesi prontamente smentite dalla Santa Sede e dai diretti intervisti. Nel corso del dialogo con Gian Marco Chiocci, il pontefice argentino ha ricordato il primo incontro con il papa emerito, incentrato sul dossier della corruzione: «Nel passare le consegne mi diede una scatola grande: “Qui dentro c’è tutto – disse -, ci sono gli atti con le situazioni più difficili, io sono arrivato fino a qua, sono intervenuto in questa situazione, ho allontanato queste persone e adesso…tocca a te”. Ecco, io non ho fatto altro che raccogliere il testimone di Papa Benedetto, ho continuato la sua opera». Ma l’argentino non si è tirato indietro dal commentare le voci sul rapporto con Ratzinger, anzi…

PAPA FRANCESCO: “BENEDETTO XVI É UN PADRE E UN FRATELLO”

Non sono state poche le indiscrezioni su trame sotterranee e pettegolezzi, su diversità di vedute e contrasti visibili ad occhio nudo. Ma Papa Francesco ai microfoni di Adnkronos ha smentito tutto, tessendo le lodi di Benedetto XVI: «Benedetto per me è un padre e un fratello, per lettera gli scrivo “filialmente e fraternamente”. Lo vado a trovare spesso lassù (con il dito indica la direzione del monastero Mater Ecclesiae proprio alle spalle di San Pietro, nda) e se recentemente lo vedo un po’ meno è solo perché non voglio affaticarlo».

Bergoglio ha spiegato che il rapporto con Ratzinger è molto buono e c’è grande sintonia sulle cose da fare per la Chiesa. Il tedesco «è un uomo buono, la santità fatta persona», ha ribadito il pontefice argentino: «Non ci sono problemi fra noi, poi ognuno può dire e pensare ciò che vuole. Pensi che sono riusciti perfino a raccontare che avevamo litigato, io e Benedetto, su quale tomba spettava a me e quale a lui».



© RIPRODUZIONE RISERVATA