Paquetà contro Giampaolo/ Milan, il mister: “Troppo brasiliano”: lui, “orgoglioso”

- Dario D'Angelo

Milan, scoppia il caso Paquetà, polemico su Instagram dopo le esternazioni di Giampaolo in conferenza stampa: e la società pensa ad una multa…

paquetà
Video Milan Novara, amichevole (Foto LaPresse)

Scoppia la grana Paquetà in casa Milan dopo la partita vinta per 1 a 0 contro l’Hellas Verona. Sono le parole pronunciate da Marco Giampaolo nella conferenza stampa del dopo-gara a causare la reazione del brasiliano ex Flamengo, sostituito nell’intervallo del match del Bentegodi dopo aver disputato un primo tempo nella posizione di trequartista senza lasciare particolarmente il segno. Poco lavoro da collante tra centrocampo e attacco, appoggi e stop alle volte imprecisi, intervallati da alcuni sprazzi di talento purissimo, come quando il nazionale verdeoro ha fatto impazzire due avversari sulla fascia destra procurandosi una punizione pericolosa con un elastico da applausi. Troppo poco, però, per soddisfare mister Giampaolo, che ha visto un Paquetà non pienamente inserito nel suo copione tattico e per questo ha deciso di sostituirlo.

PAQUETA’ VS GIAMPAOLO

Non bastasse il cambio dopo soli 45 minuti di gara, Giampaolo ha pronunciato in conferenza stampa delle frasi che non sono andate giù a Paquetà, definito “un po’ troppo brasiliano” nell’accezione più negativa dell’espressione: ovvero nel senso di indisciplinato tatticamente e troppo predisposto ai numeri da giocoliere. Ebbene, Paquetà ha deciso di rispondere su Instagram postando un filmato della gara con questo commento:”Orgoglioso di essere brasiliano”, in chiaro riferimento alle parole dell’allenatore. Tra i commenti è apparso quello di Rafael Leao, portoghese fin qui oggetto misterioso del mercato rossonero, che ha scritto:”Forza”. In risposta, Lucas Paquetà ha scritto:”Quando ti lasceranno telefonare?”, in riferimento alla tipica esultanza di Leao. Insomma, un fronte di lingua brasiliana sembra essersi aperto contro Giampaolo. E il Milan, scrive Tuttosport, non contento dell’esternazione dell’ex Flamengo, starebbe pensando ad una multa con richiamo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA