Patrimonio Diego Maradona/ Chi sono gli eredi? “Si può sfruttare solo sua immagine”

- Mirko Bompiani

A quanto ammonta il patrimonio di Diego Maradona? Smentite le voci su una guerra legale, ma il marchio del Pibe de Oro…

patrimonio diego maradona
(Storie Italiane)

Continua il dibattito sul patrimonio di Diego Maradona e non mancano indiscrezioni scottanti. Come vi abbiamo raccontato, il patrimonio del Pibe de Oro sarebbe stimato a 275 milioni di dollari ma non sono giunte conferme dai familiari. Come evidenziato da Storie Italiane, tra i beni lasciati dall’argentino ci sono 6 immobili, 6 auto, un anello di diamanti da 300 mila euro, un mezzo anfibio in fibra di vetro, contratti con una casa produttrice di videogiochi, un brand di abbigliamento sportivo, scuole calcio a suo nome ma non solo. Oltre ai soldi presenti sul conto, bisogna tenere conto dei diritti di immagine che verranno venduti in tutto il mondo, soldi che affluiranno agli eredi. Ma chi sono questi eredi? Secondo l’avvocato Pisani sono cinque: le due figlie di Claudia, Diego jr, il figlio di Veronica e un altro figlio che ha chiesto il riconoscimento. Attenzione però: si parla di altri bambini, tre che dovrebbero essere a Cuba, con mamme agguerrite affinchè siano conosciute queste paternità.

PATRIMONIO DIEGO MARADONA: LE PAROLE DI PISANI

Presente in studio per fare chiarezza sul giallo della morte, l’avvocato Pisani si è anche soffermato sul patrimonio di Diego Maradona: «Al momento non c’è nessuna causa tra gli eredi, non è vero che c’è una battaglia in tribunale. È vero che cinque anni fa c’è stato un contenzioso con Claudia ed era un contenzioso relativo alla gestione del patrimonio di quando Claudia era unico gestore del patrimonio di Maradona. Ma al momento tra i figli non c’è nessuna controversia in atto, i figli – che vogliono bene al padre – oggi non stanno litigando per l’eredità. Se litigheranno per l’eredità, potrà succedere come purtroppo succede in tutte le famiglie del mondo, soprattutto quelle benestanti. Ad oggi il problema non c’è, ma è un’eredità complessa perché il brand Maradona è una potenzialità infinita e quindi si dovrà certamente organizzare. Il mio auspicio è che i figli possano unirsi e gestire bene il nome, la filosofia, la religione di Maradona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA