Patrizia De Blanck: “Mio padre era un cornuto”/ “Churchill era l’amante di mia madre”

- Anna Montesano

Patrizia De Blanck, ospite a Oggi è un altro giorno, racconta: “Mio padre era un cornuto. Churchill e mia madre erano amanti…”

contessa de blanck rai1 640x300
Contessa Patrizia De Blanck, Oggi è un altro giorno

Patrizia De Blanck l’aveva detto: “Per raccontare la mia vita dobbiamo fare un’intervista a puntate!”, e Serena Bortone l’ha accontentata. Oggi la Contessa è nuovamente ospite a Oggi è un altro giorno e alla conduttrice racconta il complicato rapporto con sua madre Lloyd Dario. “Io ho avuto un’educazione molto restrittiva.” ha esordito la De Blanck che ha poi lanciato un gossip. “Mio padre era cornuto – ha annunciato – perché mia madre aveva Winston Churchill come amante.”

Relazione di cui la De Blanck ha avuto la prova in prima persona: “Io e mio fratello li abbiamo beccati nella serra che si baciavano. Lei ci mandò via con calma, come se nulla fosse.” “Mia madre era una donna bellissima che non si è risparmiata, lei ha sempre amato il potere e si interessava agli uomini che ne avevano, altrimenti non li degnava di uno sguardo”, ha aggiunto la contessa.

Patrizia De Blanck: “Mia madre iniziò a guardarmi come una rivale quando diventai bella”

Quello tra Patrizia De Blanck e sua madre non era un rapporto facile, tant’è che la decisione di sposare il Baronetto – poi rivelatosi omosessuale – nacque non per amore ma per allontanarsi da lei. “Quando ho iniziato a diventare bella, ho capito che mia madre non mi guardava più come una figlia ma come una rivale. – ha raccontato a Oggi è un altro giorno – Quando ho iniziato a capirlo ho deciso di sposarmi. Mia madre trattava me e mio fratello come se fossimo i suoi vassalli, ci comandava, era una cosa terribile!” ha concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA