Patrizia de Blanck/ Tra nomination pilotate e gesti violenti, è la mente del GF Vip?

- Hedda Hopper

Patrizia de Blanck al Grande Fratello Vip 2020 tra nomination pilotate contro Stefania Orlando e gesti violenti, è la mente di questa edizione?

Patrizia De Blanck
Patrizia De Blanck al Grande Fratello Vip 5 (per gentile concessione dell’ufficio stampa Endemol Shine Italy)

PATRIZIA DE BLANCK HA PILOTATO LE NOMINATION AL GRANDE FRATELLO VIP 2020? UN VIDEO…

Patrizia de Black continua ad essere il perno della casa del Grande Fratello Vip 2020 anche se non ha più la verve dell’inizio del programma. In molti la vedono stanca e un po’ troppo sulle sue perché dopo le minacce di nomination a Dayane Mello e Adua del Vesco ree di essere un po’ troppo volgari e scostumate, ma altri la vedono sempre molto attiva tanto da essere finita di nuovo nei guai per via del suo modo di fare. Un video di qualche secondo la incastra, almeno sembra. Ma di che cosa stiamo parlando? Patrizia de Blanck nella scorsa puntata avrebbe richiamato Francesco Oppini spingendolo a nominare Stefania Orlando chiedendo insistentemente di fare il suo nome fino al suo assenso. Il video è diventato virale tant’è che sui social è scoppiato il caos soprattutto per via di quella che potrebbe essere la conferma che lei, a differenza di quanto abbia fatto credere due settimane fa, faccia parte della stanza arancione. Davvero lei è colei che macchina i ragazzi della stanza arancione adesso che Matilde Brandi ha lasciato il gioco?

LA CONTESSA LANCIA UNA BOTTIGLIETTA CONTRO TOMMASO ZORZI, SARA’ ESPULSA?

Se Patrizia De Black fosse davvero furba, però, dovrebbe capire che quelli della stanza blu continuano ad essere salvati dal pubblico e forse il loro si sta trasformando in un giorno al massacro. Come finirà se continuano così? A complicare le cose al Grande Fratello Vip 2020 per Patrizia de Blanck arriva anche un presunto gesto violento ai danni di Tommaso Zorzi. Durante una discussione, la Contessa ha lanciato contro l’influencer una bottiglietta di plastica. Come sappiamo, già in passato, gesti del genere sono stati condannati addirittura con l’espulsione ma c’è da dire che il lancio della bottiglietta non è stata accompagnato da una furiosa lite da censurare e questo lascia pensare che il suo atto finirà nel dimenticatoio proprio come quando ha pronunciato la parola fr*cio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA