Patrizia Groppelli Vs Paolo Brosio/ “Messa di Natale? C’è una pandemia, lo capisci?”

- Anna Montesano

Patrizia Groppelli attacca Paolo Brosio sul tema della messa di Natale: “Ma ti rendi conto che c’è una pandemia? Finiamo direttamente in ospedale?”

patrizia groppelli paolo brosio pomeriggio5 640x300
Patrizia Groppelli contro Paolo Brosio a Pomeriggio 5

Si discute un tema scottante di questi giorni nel salotto di Pomeriggio 5: la messa di Natale. Invece che celebrarla a mezzanotte come da tradizione, quest’anno, causa pandemia, si chiede a tutti di anticiparla alle 22. Una richiesta che ha fatto storcere il naso a tanti credenti, come Paolo Brosio che nel salotto di Barbara D’Urso ha voluto ribadire la sua opinione. La domanda che si pone il giornalista è sostanzialmente una: “Perché alle 22 va bene e a mezzanotte no? Cosa cambia per il virus in due ore?” A ribattere è Patrizia Groppelli, che in studio ha tuonato: “Paolo ma ti rendi conto che siamo nel mezzo di una pandemia? Vogliamo finire direttamente all’ospedale?” Poi un’osservazione: “Non è scritto da nessuna parte che il bambin Gesù sia nato il 25 a mezzanotte, è una convenzione italiana!” Parole confermate anche da Carmelo Abbate, presente in studio.

Patrizia Groppelli attacca Brosio: “Preghiamo a casa quest’anno!”

Paolo Brosio non ha desistito,  anzi ha ribadito la sua opinione in merito alla Messa di Natale. “Ma mi dovete dire perché alle 22 sì e a mezzanotte no! Il virus a quell’ora dorme? Se sei coerente devi dire: tutti a casa a pregare! Se io devo evitare l’eucarestia e la celebrazione della santa Messa non è la stessa cosa! Una cosa è trincerarsi a casa e non uscire, un’altra è uscire entro le 22.” Patrizia Groppelli, che ha trovato in accordo Abbate ma anche Marcello Cirillo in collegamento, ha chiuso il discorso, ribadendo che al primo posto c’è la salute di tutti: “Anche se un anno purtroppo non andiamo alla sacra messa di mezzanotte, preghiamo a casa! Il Signore ci protegge dall’alto ovunque siamo!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA