Patrizia Pellegrino/ Al GF Vip in coppia con la figlia disabile Arianna? L’appello..

- Hedda Hopper

Patrizia Pellegrino torna a lanciare il suo appello dopo la partecipazione a Domenica Live: “Io e mia figlia Arianna pronte per il Grande Fratello Vip 2021”

Patrizia Pellegrino (Facebook)
Patrizia Pellegrino (Facebook)

Patrizia Pellegrino torna a parlare in tv ospite di Domenica Live e adesso va ben oltre lanciando il suo appello ad Alfonso Signorini per partecipare al Grande Fratello Vip proprio insieme alla sua Arianna. Proprio di recente, nel salotto di Barbara d’Urso, ha avuto modo di raccontare la loro storia spiegando anche quello che è stato il decorso della sua gravidanza quando al sesto mese le hanno spiegato che la bambina aveva una malattia molto rara e grave annunciando anche che non avrebbe mai camminato. Le sue rivelazioni hanno mostrato un altro volto dell’attrice che adesso si dice pronta ad andare oltre. Dopo aver alzato il velo sulla sua vita privata, Patrizia Pellegrino si è offerta come concorrente al Grande Fratello Vip 2021 proprio in coppia con Arianna proprio per mostrare in tv che tutto è possibile.

Patrizia Pellegrino lancia il suo appello: “Al Grande Fratello Vip in coppia con la figlia disabile Arianna”

A Domenica Live la stessa Patrizia Pellegrino aveva spiegato: “Lei è molto tosta, molto più di me. Dopo la nascita ha avuto voglia di vivere e non si è mai fermata. Non si è fermata mai davanti a nessuna difficoltà. Fa pochi passi, ma è molto autonoma, è la mia gioia più grande, intelligente, furba e sexy. Se lei è costante nella fisioterapia, migliorerà. Potrà essere sempre di più autonoma”. Proprio per questo vorrebbe entrare nella casa di Cinecittà per mostrare l’altra faccia della medaglia sottolineando poi: “Sarebbe un’esperienza unica per tutte e due. Mia figlia ha una personalità fortissima e di certo non le mancherebbero gli argomenti. Potremmo essere un valido punto di riferimento per tutte quelle famiglie che vivono la nostra stessa realtà e di cui, purtroppo, non si parla mai”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA