Patty Pravo/ Discorso per Riccardo Fogli scritto sulla mano (Pooh Amici per sempre)

- Raffaele Graziano Flore

Patty Pravo, protagonista questa sera a “Pooh Amici per sempre”, video. L’appello al Governo della 72enne cantante: “Ascolti le voci dei lavoratori del mondo dello spettacolo”

patty pravo pooh 640x300
Patty Pravo

Il discorso per Riccardo Fogli era studiato a tavolino? Pare infatti che Patty Pravo abbia seguito una sorta di “copione” per le sue parole dedicate all’artista dei Pooh durante il concerto della band. Nella replica proposta questa sera su Raiuno, il web ha “pizzicato” la cantante osservare i suoi appunti scritti in una mano. Uno scatto che non è passato inosservato ai telespettatori, che ovviamente hanno fatto ironia sulla questione. Nulla di scandaloso, sia chiaro, ma un semplice episodio curioso da raccontare nel lungo legame tra Patty Pravo e Riccardo Fogli. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Patty Pravo, ospite speciale di Pooh Amici Per Sempre

Patty Pravo sarà questa sera nel parterre di ospiti speciali che saliranno sul palco di “Pooh amici per sempre”, lo speciale in musica che Rai 1 ha deciso di riproporre oggi 5 maggio a quasi quattro anni di distanza per celebrare uno dei complessi musicali più importanti dal dopoguerra e che per mezzo secolo ha calcato i palcoscenici di tutta la penisola. Infatti la 72enne artista veneziana, nata come Nicoletta Strambelli ma oramai conosciuta col suo leggendario moniker, è uno dei volti che Carlo Conti aveva voluto in quel concerto-evento di successo concepito per tributare un omaggio al quintetto formato da Dodi Battaglia, Red Canzian, Roby Facchinetti, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli (tornato assieme ai suoi sodali proprio per l’occasione) e che questa sera viene riproposto in replica dalla rete ammiraglia del servizio pubblico. Patty Pravo, da tempo silente e poco avvezza all’uso dei social network se non per qualche sporadico post,ha compiuto a inizio del mese scorso 72 anni e quella del 9 aprile è stata l’occasione per ripercorrere anche la sua di carriera e che ha visto l’autrice di “Pensiero stupendo” rivoluzionare il mondo della musica e anche molte convenzioni. Non è un caso che uno dei suoi fan più accaniti sia Vasco Rossi che per la festa le ha fatto degli auguri speciali: “Buon Kom… pleanno!” ha scritto infatti il Komandante romagnolo, raccontando che Nicoletta è uno dei suoi miti giovanili e che aver scritto una canzone per lei è stata una cosa straordinaria.

PATTY PRAVO, APPELLO AL GOVERNO PER TUTELARE LE “VOCI” DELLO SPETTACOLO

E a proposito di ricorrenze e celebrazioni va pure ricordato che quasi in concomitanza con l’aver spento le sue prime 72 candeline, di recente Patty Pravo non solo ha visto il suo terzo album omonimo ripubblicato a distanza di 50 anni (correva il 1970) ma in una delle sue rare incursioni sui social network ha avuto modo non solo di documentare la sua quarantena in casa ma anche di rivolgere un breve video-appello a fine aprile alle istituzioni affinché il mondo dello spettacolo italiano e tutto il comparto che comprende pure chi lavora dietro le scene nell’industria discografica e alla realizzazione dei concerti non venga lasciato solo in un periodo di crisi. “Appello al nostro Governo perché nessuna voce resti inascoltata” scrive Patty Pravo introducendo il video di circa quattro minuti in cui legge il suddetto appello e invita inoltre anche tutti i suoi colleghi e i professionisti dello showbiz nostrano, nonché tutti coloro che amano la musica, a unirsi in questo momento così delicato a causa dell’emergenza Coronavirus e augurandosi di rivedersi presto con i suoi fan, ma non solo, quando tutto quanto sarà finito e l’interruzione di concerti ed eventi live solo un brutto ricordo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA