Pazienti Covid nudi e abbandonati/ Romania, ospedale choc: sporcizia ed escrementi

- Emanuela Longo

Pazienti Covid lasciati nudi, sporchi ed abbandonati in un ospedale in Romania: le immagini che sconvolgono, disposta inchiesta urgente

pazienti covid romania dagospia 640x300
Paziente Covid in Romania (fonte foto Dagospia)

Mentre in Italia ci si lamenta della sanità e del modo in cui viene gestita l’emergenza Covid, nel resto del mondo va decisamente molto peggio, come dimostrano le immagini choc che giungono dalla Romania. Siamo in un Paese dell’Unione Europea e le foto inizialmente divenute virali sui social e successivamente confermate anche dalle istituzioni governative, mostrano ciò che accade nell’ospedale Covid di Resita in Romania. A primo impatto è un vero e proprio pugno nello stomaco: pazienti Covid abbandonati letteralmente al proprio destino, spesso nudi, sporchi, lasciati per ore nei corridoi del reparto che accoglie i malati di Coronavirus. Scene indecorose e di inaudita disumanità delle quali si fa fatica a commentare in maniera lucida. Le immagini in questione stanno facendo il giro del mondo e sono giunte anche nel nostro Paese, condivise da vari organi di stampa online, da Tpi e Leggo. Un vero e proprio scandalo che evidenzia lo stato di totale abbandono in cui vertono i malati colpiti dal virus che continua a travolgere il mondo intero.

PAZIENTI COVID NUDI E ABBANDONATI IN OSPEDALE: LE IMMAGINI CHOC

Al centro degli scatti choc con protagonisti dei malati di Covid, l’ospedale di Resita, cittadina a ovest della Romania, a pochi chilometri da Timisoara e dal confine con la Serbia. Con la pubblicazione sui social la direttrice della struttura ma anche il ministero della Salute sono inevitabilmente finiti nel mirino delle critiche. Come riferisce il portale Tpi.it, Alina Stancovici, dirigente dell’ospedale finito nel mirino per via dei pazienti Covid abbandonati dagli infermieri e tenuti nelle peggiori condizioni, ha ammesso che le immagini diffuse online purtroppo corrispondono alla durissima realtà ribadendo che la situazione è divenuta ormai fuori controllo. Il ministro Nelu Tataru è intervenuto disponendo una inchiesta urgente. In Romania, la pandemia da Coronavirus ha prodotto quasi 500 mila casi positivi con oltre 11.600 vittime e rappresenta il Paese balcanico maggiormente colpito dal Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA