Pellegrinaggio Macerata-Loreto 2019/ Il programma: debutta il “kit del pellegrino”

- Davide Giancristofaro Alberti

Pellegrinaggio Macerata-Loreto 2019: tutto pronto per la 41esima edizione della famosa “camminata” dei fedeli

Pellegrinaggio-Macerata-Loreto
Partecipanti al pellegrinaggio Macerata-Loreto

Al Pellegrinaggio Macerata-Loreto 2019 debutta il kit del pellegrino, con una mappa per potersi orientare all’interno dello stadio Helvia Recina e per arrivare a destinazione. Ma sono state previste anche navette di collegamento da centro fiere e stazione per permettere ai pellegrini di lasciare le auto e arrivare con maggiore tranquillità allo stadio. Ma questo appuntamento, sottolinea il sindaco Romano Carancini, non è solo dei cattolici, ma anche dei laici: il Pellegrinaggio Macerata-Loreto «è di tutta la comunità». Il grande popolo dei fedeli è dunque pronto a mettersi in marcia. Le adesioni sono state numerose per la lunga notte del pellegrinaggio che avrà come tema “Non sarai più solo, mai”. Questa edizione dunque sfida il senso di solitudine di cui tutti possiamo essere vittima e che prova a dare un senso più profondo allo stare insieme. (agg. di Silvana Palazzo)

PELLEGRINAGGIO MACERATA-LORETO 2019, OLTRE 200 PULLMAN ISCRITTI

Le presenze registrate per il pellegrinaggio Macerata-Loreto 2019 sono la conferma di quanto questo appuntamento abbia ormai raggiunto un profilo internazionale. Come riportato da “Il Resto del Carlino”, sono più di 200 i pullman iscritti da Brasile, Colombia, Olanda, Svizzera e Croazia. I numeri sul web sono imponenti: le persone raggiunte tramite l’evento Facebook sono oltre 130mila e lo stesso sito del pellegrinaggio rispetto all’anno scorso ha fatto segnare un aumento delle visite del 40%. Dei 3mila volontari che contribuiranno alla riuscita dell’evento, sono 53 quelli destinati al servizio d’ordine che hanno seguito uno specifico corso di formazione tenuto dai vigili del fuoco. Insomma, un dispiegamento di forze importante che certifica la portata di un evento sempre più sentito dai fedeli. (agg. di Dario D’Angelo)

PELLEGRINAGGIO MACERATA-LORETO 2019, TELEFONATA DEL PAPA?

Si terrà quest’oggi la 41esima edizione del pellegrinaggio Macerata-Loreto. Il popolo di fedeli, (si prevedono 80mila presenza ma forse anche qualcosa in più), è pronto a mettersi in marcia sulle note del tema «Non sarai più solo, mai». Un’edizione, come fanno sapere gli organizzatori, che sfida il senso di solitudine e che cerca di dare un senso più profondo allo stare insieme. 28 chilometri fatti rigorosamente a piedi, in cui i fedeli cammineranno gli uni accanto agli altri, fra preghiere, canti, silenzi, e testimonianze di vita. Ad inaugurare il lungo cammino notturno ci sarà il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e presidente della Conferenza episcopale italiana, che celebrerà la messa alle ore 20:00 presso lo stadio Helvia Recina, dopo che la fiaccola farà il suo ingresso. Fiaccola che come da tradizione è stata benedetta ieri da Papa Francesco in quel del Vaticano. «Ci sentiamo sabato», il Pontefice a monsignor Vecerrica, e chissà che anche quest’anno, come avvenne l’anno scorso, il Santo Padre non possa fare una telefonata ai pellegrini.

PELLEGRINAGGIO MACERATA-LORETO 2019 IN DIRETTA STREAMING VIDEO

«Noi lo chiediamo sempre – ha detto a riguardo Ermanno Calzolaio, presidente del Comitato pellegrinaggio a Loreto – ma fino all’ultimo non sappiamo se il Santo Padre vorrà farci questa sorpresa». Un evento che potrà essere seguito anche in diretta streaming, per tutti coloro che ovviamente non potranno presenziare. A partire dalle ore 18:15 di questa sera, ci sarà una diretta dal sito www.pellegrinaggio.org, mentre per chi volesse seguire il pellegrinaggio in televisione, potrà collegarsi al numero 89 del digitale terrestre nelle Marche, dove dalle ore 19:30 emmeTV trasmetterà l’intera santa messa. «Lo abbiamo visto anche nei numerosi incontri che abbiamo organizzato in giro per l’Italia – ha continuato il presidente – sono molte le richieste per organizzare incontri in cui presentiamo il pellegrinaggio e, questo, ci colpisce sempre molto». Più di 200 i pullman già registrati per il pellegrinaggio, tra cui anche diversi provenienti dalla Svizzera, mentre sono 3.000 i volontari di cui più di 40 fra medici e ambulanze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA