Piemonte, scuole chiuse e DaD 100%?/ Attesa ordinanza Cirio: limiti pure a trasporto

- Raffaele Graziano Flore

Piemonte, scuole chiuse e DaD 100%?. Attesa l’ordinanza ad hoc del Governatore Alberto Cirio per provare a limitare l’ondata di contagi: nuove regole pure per il trasporto pubblico

chiamata veloce
Aula scolastica, immagine di repertorio (Pixabay, 2020)

In Piemonte si va verso la chiusura totale delle scuole a causa dell’emergenza Covid-19 e alla nuova ondata di contagi che sta mettendo a dura prova la sanità in una delle regioni più colpite in questi mesi: secondo quanto si apprende, infatti, il Governatore Alberto Cirio nelle prossime ore potrebbe infatti firmare una nuova ordinanza che dovrebbe bloccare le lezioni scolastiche, fino ad ora proseguite normalmente col modello della DaD (Didattica a Distanza) al 75% per le superiori, per evitare che i casi di positività salgano ancora anche se da più parti si sottolinea che, a differenza di certi luoghi pubblici di ritrovo e alcune attività commerciali, le scuole abbiano fatto registrare da settembre ad oggi percentuali di contagio molto più basse. Insomma chiusura delle scuole e DaD al 100%, anche se una possibile ‘ratio’ del provvedimento potrebbe essere quella di diminuire l’affollamento dei mezzi del servizio pubblico soprattutto nel capoluogo Torino e nelle grandi città.

PIEMONTE, VERSO LA CHIUSURA DELLE SCUOLE? DAD E LIMITI AL TRASPORTO PUBBLICO

In attesa di capire se in Piemonte si vada davvero verso il blocco totale delle lezioni scolastiche, nella giornata di oggi va ricordato che era già in agenda un vertice tra lo stesso Cirio, la sua Giunta, i responsabili del Dirmei (Dipartimento Interaziendale Malattie ed Emergenza Infettive) e gli altri componenti dell’Unità di Crisi istituita per fronteggiare l’emergenza Coronavirus in regione. Secondo alcuni rumors la firma dell’ordinanza ad hoc che darà il via alla DaD al 100% per gli studenti degli istituti superiori dovrebbe arrivare già in giornata anche se poi per l’entrata in vigore si attenderà ovviamente il prossimo lunedì 2 novembre quando cominceranno effettivamente le lezioni a distanza. A margine del provvedimento va ricordato pure che la Regione Piemonte sta lavorando proprio a nuove misure per ‘alleggerire’ il trasporto pubblico e con la capienza dei vari mezzi che potrebbe essere ulteriormente limitata e arrivare quindi alla soglia del 50%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA