Piena del Po, allerta meteo rossa/ Maltempo Emilia: chiusi 2 ponti nel Reggiano

- Niccolò Magnani

Allerta meteo in Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte e Veneto: maltempo, rischio piena del fiume Po. Chiusi due ponti nel Reggiano

Fiume Po
Piena fiume Po (LaPresse, immagini di repertorio)

Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte: è stata prorogata l’allerta meteo diversificata della Protezione Civile per le tre Regioni dove da ore si è stagliata con notevole preoccupazione la piena del fiume Po. Il maltempo non abbandona il Nord Italia anche se con impatto meno devastante dei giorni scorsi, ma l’allerta massima resta per fiumi e corsi d’acqua: dopo i disastri visti in Piemonte e Liguria sulle autostrade, il rischio frane, smottamenti e alluvioni resta ancora fisso per le tre regioni dove è stata prorogata l’allerta meteo rossa e arancione fino a domani. Nello specifico, riporta il bollettino maltempo della Protezione Civile Regionale dell’Emilia Romagna, l’allerta meteo «riguarda tutta l’asta del Po. Il transito della piena si prevede con livelli idrometrici superiori alla soglia ‘3’. Nella sezione di Piacenza è atteso un livello ‘2’. Per precauzione due ponti nel Reggiano sono stati chiusi, mentre un centinaio di persone sono state evacuate in provincia di Parma». L’ondata di piena del fiume Po ha raggiunto da ieri l’Emilia Romagna dopo i danni lasciati in Lombardia nelle provincie di Cremona e Pavia (dove anche il Ticino ha creato problemi esondando nel quartiere di Borgo Basso).

ALLERTA METEO ROSSA, PIENA DEL PO

«Non sono segnalate criticità, proseguono il monitoraggio e il presidio delle arginature, tutte le manovre che dovevano essere fatte sono state fatte», spiega all’Ansa l’assessore regionale alla Protezione Civile Paola Gazzolo, mentre tra la sera di oggi e la giornata di domani si dovrà avere la massima piena degli ultimi mesi del Po. Domani sono state ordinate scuole chiuse a Brescello e in buona parte del Reggiano a seguito proprio della piena del fiume più importante d’Italia. Addirittura a Brescello e Casalmaggiore sono state evacuate in giornata circa 220 persone e per le prossime ore è attesa piena anche a Boretto (Reggio Emilia) e Pontelagoscuro (Ferrara): in tutto sono impegnati 469 volontari, soprattutto nel monitoraggio agli argini del fiume lungo l’intera regione colpita dall’allerta meteo. Oggi pomeriggio è stata disposta la chiusura di due punti sempre nel Reggiano: in particolare, la misura riguarda il ponte tra Guastalla e Dosolo e quello tra Boretto e Viadana, chiusi al traffico per tutti i mezzi. Oltre ai possibili timori per esondazioni e mini-alluvioni, anche il Veneto manifesta nuove allerta per il maltempo: la Protezione Civile ha dichiarato l’Allerta Rossa in relazione all’atteso transito dell’onda di piena del fiume Po fino alle 14 del 30 novembre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA