Pierluigi Gollini/ Boatto: “Niente Milan nel suo futuro, ma nel 2021..” (esclusiva)

- int. Giuseppe Boatto

Intervista esclusiva a Giuseppe Boatto sul futuro di Pierluigi Gollini, portiere dell’Atalanta e possibile prossimo protagonista del calciomercato estivo.

pierluigi gollini atalanta lapresse
Pierluigi Gollini, portiere dell'Atalanta (LaPresse)
Pubblicità

Si è rivelato come uno dei migliori portieri in campionato di Serie A: parliamo di Pierluigi Gollini, che pure si è meritato la convocazione in azzurro nella Nazionale di Mancini, e che per la prossima finestra di calciomercato potrebbe certo diventare un nome bollente. Anzi,  stando alle ultime indiscrezioni di calciomercato, pare che il nome di Gollini sia stato già messo nel mirino del Milan, che in previsione di salutare Gigio Donnarumma, potrebbe davvero ripartire dal numero 1 dell’Atalanta per la prossima stagione. E di certo i rossoneri sono pronti a fare un buon affare: Gollini in stagione con la maglia della Dea ha trovato grande continuità e numeri importanti tra i pali.  Per parlare dunque del futuro di Pierluigi Gollini abbiamo sentito l’operatore di mercato Giuseppe Boatto: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Gollini lascerà l’Atalanta? Potrebbe anche essere vista la politica di mercato che ogni stagione la società bergamasca fa valorizzando e cedendo i suoi giocatori migliori.

C’è il Milan nel suo futuro? Non credo che il Milan possa lasciare partire Donnarumma. Al portiere rossonero non converrebbe andarsene andare a giocare all’estero in una situazione così a rischio. Meglio rinnovare il contratto. Gollini quindi non dovrebbe vestire la maglia rossonera.

Pubblicità

Quali altre squadre italiane potrebbero acquistarlo? Penso alla Juventus che potrebbe lasciarlo un anno all’Atalanta per sostituire in futuro Szczesny o alla stessa Inter che potrebbe fare la stessa cosa per Handanovic.

Lo vuole anche il Tottenham: Gollini andrà a giocare in Premier League? No non credo che questa eventualità possa alla fine realizzarsi.

Dove potrebbe finire ancora, qualche altro top club europeo per il numero 1 dell’Atalanta? Gollini alla fine dovrebbe scegliere di rimanere a giocare nel campionato italiano, non dovrebbe gradire la soluzione di andare a giocare all’estero…

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità