Piero Angela ai maturandi/ “Non vi angosciate per l’esame, la vita vi darà un voto”

- Davide Giancristofaro Alberti

Piero Angela ha mandato un messaggio ai maturandi attraverso i social del Ministero dell’Istruzione: ecco le parole del divulgatore scientifico

Piero Angela nello studio di ‘Superquark’
Piero Angela conduce ‘Superquark’

Il grandissimo Piero Angela, plurilaureato e storico volto noto di Rai Uno, conduttore del programma Superquark, ha rivolto il proprio personale messaggio di auguri alle studentesse e agli studenti maturandi, quando manca ormai un mese all’inizio dell’esame di quinta superiore, la chiusura di un anno molto complicato a causa della pandemia di covid che ha costretto gran parte degli alunni, soprattutto al nord Italia, a svolgere le lezioni con la Didattica a Distanza, la Dad.

Attraverso i canali social del Ministero dell’Istruzione Piero Angela ha pubblicato un video in cui ricorda un altro periodo complicato vissuto dalla nostra penisola, quello post seconda Guerra Mondiale: “Ragazze, ragazzi maturandi del 2021 – la didascalia del post Facebook del Miur – manca un mese al vostro Esame! È una tappa fondamentale, un traguardo che accomuna tutte e tutti. In vista di questa importante scadenza un personaggio molto noto ha voluto mandarvi un messaggio importante, raccontando la sua #maturità. Ringraziamo Piero Angela per questo contributo!”. Ed eccolo il messaggio: “Si usciva da un disastro, che era quello della guerra. C’era voglia di fare, di costruire un futuro. Noi eravamo ragazzi giovani, che finalmente uscivano in un Paese libero, in rovina, ma tutto da costruire”.

PIERO ANGELA AI MATURANDI: “GLI ESAMI POSSONO ANDARE BENE O MALE…”

Il conduttore di Rai Uno ha invitato i maturandi a non angosciarsi troppo: “Adesso avrete questa prova. Gli Esami a volte vanno bene, a volte male. Non vi dovete angosciare troppo. Sarà poi la vita a interrogarvi e a darvi un voto”. Gli esami di quinta classe superiore scatteranno dal prossimo 16 giugno, un esame che sarà diverso rispetto a quello di due anni fa, e che sarà composto da un maxi orale in presenza. Il noto divulgatore scientifico ha quindi aggiunto, rivolgendosi sempre agli studenti del quinto anno: “Pensate al vostro futuro con spirito positivo. Il nostro Paese sta uscendo da una crisi e ha bisogno di ritrovarsi. Dovete vedere questo nostro futuro con ottimismo, con volontà. C’è molto da fare, se si studia, se si ricerca sempre l’eccellenza nelle piccole cose che si fanno. Tenete duro, la vita vi può dare grandi soddisfazioni, ma dipende molto da voi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA