Piero Angela com’è morto: lottava con “lunga malattia”/ La ‘convivenza’ con la discopatia

- Chiara Ferrara

Com’è morto Piero Angela, lo storico divulgatore scientifico: lottava con una “lunga malattia”. In passato aveva rivelato di soffrire di discopatia

Piero Angela 640x300
Piero Angela (Dedicato, 2021)

Com’è morto Piero Angela? Afflitto da una “lunga malattia”

Piero Angela è morto all’età di 93 anni: a dare il triste annuncio è stato il figlio, Alberto. “Buon viaggio papà”, ha scritto. Le cause del decesso non sono state rese note, ma a parlarne è stato proprio lo storico divulgatore scientifico all’interno del suo “testamento spirituale”. Una lettera che è stata pubblicata dalla pagina Facebook di Superquark. “Cari amici, mi spiace non essere più con voi dopo 70 anni assieme”, ha esordito. Poi ha ripercorso la sua carriera, ricca di successi e di incontri con professionisti.

A questo punto il riferimento a ciò che ha stroncato la sua vita. “Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti (persino una piccola soddisfazione: un disco di jazz al pianoforte)”, ha proseguito. Un piccolo accenno, senza specificare l’origine di questo malessere, che non ha in alcun modo condizionato le sue volontà di diffondere l’informazione fino all’ultimo, tanto che proprio in queste settimane stava andando in onda l’ultima edizione di Superquark.

Piero Angela, negli ultimi anni afflitto da discopatia: cos’è?

Piero Angela, come scritto nella lettera al pubblico a sua firma rilasciata dopo che è morto, da tempo faceva i conti con una “lunga malattia”, ma non è stato specificato di cosa si trattasse. Il divulgatore scientifico, nel corso di una intervista rilasciata di recente a Il Messaggero, aveva rivelato di soffrire di discopatia, una alterazione alla colonna vertebrale che provoca sofferenza a carico di uno o più dischi intervertebrali. Una patologia derivante dall’età.

“Sono con un piede nella fossa e uno sulla saponetta. Quando sono in piedi ho più di 90 anni, soffro di discopatia. Ma quando sono seduto ne ho 45”, così aveva parlato delle sue condizioni di salute. Non è dato sapere però se a portarlo via sia stata proprio questa malattia oppure se siano sopraggiunte complicazioni diverse.







© RIPRODUZIONE RISERVATA