Piero Angela/ “Vaccino covid? Servono esempi credibili, chi non lo fa crea danni”

- Davide Giancristofaro Alberti

Piero Angela, noto divulgatore scientifico, è stato in collegamento stamane con il programma di Rai Uno, Storie Italiane: le sue parole sul vaccino anti-covid

Piero Angela senato lapresse 2020 640x300
Piero Angela, 91 anni (Foto LaPresse)

Piero Angela è stato in collegamento stamattina con il programma di Rai Uno, Storie Italiane. Il noto divulgatore scientifico, volto di Superquark da decenni, ha detto la sua sul vaccino anti-covid: “Io penso che per invitare la popolazione a sottoporsi al vaccino anti-covid bisogna dare degli esempi, tutti noi abbiamo dei riferimenti, persone di cui ci fidiamo o perchè ci sono simpatiche. La campagna in questo senso con personaggi credibili sarebbe importante”. Sul fatto che diversa gente non intenda vaccinarsi, Piero Angela ha aggiunto: “Se qualche medico non voglia vaccinarsi fa parte della fisiologica della cosa, però troppa gente intende non vaccinarsi, in Francia ad esempio la maggior parte della popolazione sembra sia dubbia o contraria, questo è un problema che riguarda non solo se stessi ma anche gli altri, chi non lo fa è portatore di contagio, crea quelle condizioni per cui quelle restrizioni che esistono non possono fallire, e quindi pensiamo ai danni economici che questo continua a portare, non è solo libertà scelta, questo è affare nostro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA