Pierpaolo Sileri/ “Preoccupato da chi ha sintomi e non fa test per paura isolamento”

- Davide Giancristofaro Alberti

Il commento di Pierpaolo Sileri a In Onda su La7: ecco che cosa ha dichiarato in diretta tv sulla nuova ondata di casa covid, fra tamponi fai da te e nuova variante

sileri la7 2022 640x300
Pierpaolo Siler ospite di In Onda a La7

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, è stato intervistato ieri sera durante il programma di La7, In onda, condotto da Parenzo e Concita De Gregorio. Si parla della nuova ondata di casi covid che sta letteralmente travolgendo la nostra penisola, con il numero dei contagi che è tornato a salire sopra quota 100mila, cosa che non accadeva da sette mesi a questa parte.

Pierpaolo Sileri si dice preoccupato non tanto dai numeri quanto dai contagi “sommersi”, ovvero, coloro che sono positivi al covid ma che fanno finta di nulla, non dichiarandolo, magari per paura di restare in isolamento e quindi non andare in vacanza o a lavorare. “Allo stato attuale – sono le parole del sottosegretario alla salute, Pierpaolo Sileri, esponente del Movimento 5 Stelle, in diretta tv sul settimo canale – mi preoccupa chi ha sintomi e non si fa il tampone per paura di dover stare in isolamento”.

SILERI: “DOBBIAMO INSISTERE SULLE QUARTE DOSI”

Quindi l’esponente dell’esecutivo Mario Draghi ha aggiunto: “Il governo ha preso delle decisioni di rallentamento delle misure dopo gli altri Paesi e contemporaneamente è arrivata una sotto-variante molto infettante. E un’altra arriverà dall’India”, riferendosi con queste ultime parole ad una variante che era già stata annunciata anche dal professor Matteo Bassetti, una nuova modifica del ceppo originario del covid forse ancora più contagiosa di Omicron 5.

Sileri ha infine parlato di quarta dose, a cui gli italiani non hanno affatto aderito in massa: “Dobbiamo insistere sulle quarte dosi, che oggi sono insufficienti e avranno comunque pochissimo effetto sui contagi di oggi, ma influiranno sulla ondata in autunno. Ma noi siamo in ritardo – aggiunge e conclude – perché è passata la comunicazione che arriverà il vaccino nuovo, e quindi la quarta dose sembra inutile. Invece no, devi farla subito – l’appello di nuovo di Sileri -. Poi arriverà il vaccino ad agosto, ben venga”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA