Pietro Dall’Oglio a The Voice Senior/ Il fratello del gesuita Paolo, rapito in Siria

- Anna Montesano

Pietro Dall’Oglio, fratello del gesuita Paolo rapito in Siria 7 anni fa, concorrente a The Voice Senior: conquista Clementino a suon di trap

pietro dalloglio 640x300
Pietro Dall'Oglio a The Voice Senior

Tra le sorprese della prima puntata di The Voice Senior c’è sicuramente la presenza di Pietro Dall’Oglio. In un breve filmato, si presenta e racconta di se: “Mi chiamo Pietro Dall’Oglio, vengo da Roma e ho fatto il broker finanziario per oltre 25 anni. Ho smesso perché ho conosciuto troppi miliardari che non avevano il coraggio di essere felice. Ho girato il mondo ma sto bene anche girando in una stanza o dentro me stesso”. Il cognome di Pietro riporta alla mente una vicenda molto complicata ed è poi lui stesso a confermare di averci realmente a che fare: “L’occasione del rapimento di mio fratello gesuita Paolo, rapito in Siria 7 anni fa, e il dolore immenso che avevo mi ha dato la voglia di scrivere un brano per lui”, racconta il concorrente.

Pietro Dall’Oglio conquista tutti a suon di rap

Pietro Dall’Oglio si commuove anche pensando ai suoi figli, 4, che sono per lui “un regalo meraviglioso”, anche perché “si adorano tra di loro pur non avendo la stessa madre”. Dopo il racconto della sua storia, Pietro sale sul palco di The Voice Senior e stupisce tutti cantando Ghali: “Sono Pietrosauro, sai perché? Sono il cantante trap più anziano del mondo!” scherza con Clementino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA