PIETRO GENUARDI/ “Fiero di mio figlio Jacopo, quando è morta mamma…” (Vieni da me)

- Stella Dibenedetto

Pietro Genuardi si racconta a Vieni da me tra il passato con la droga, il successo in tv con le soap opera e l’amore con la compagna Linda.

Pietro_genuardi_sacrificio_d_amore
Pietro Genuardi, Sacrificio d'amore

Il racconto di Pietro Genuardi davanti alla cassettiera di Vieni da me comincia con una calzamaglia di danza. “Quando sono arrivato a Roma sono arrivato con un grande amico che è stato un grande artista che è mancato da poco cioè Manuel Frattini” – svela l’attore che, prima di tuffarsi nella recitazione, studiava danza – “mi sono iscritto ad una scuola di danza seguendo un mio amico. Poi l’avvento delle televisioni private. All’epoca prendevano tutti e ho iniziato a lavorare così”, confessa. “Come è arrivata la recitazione?”, chiede la Balivo. “Ero fidanzato con una coreografa e ad un certo punto lei mi ha detto di darmi da fare per iniziare a lavorare come attore. Mi sono preparato e ho mosso i primi passi”, aggiunge. La conduttrice fa tornare indietro nel tempo Genuardi che ricorda il grande amore dei genitori. “Quando è mancata mia mamma, pensavo che anche mio padre, visto che sono stati insieme per 51 anni, perdesse la voglia di vivere e invece fa cinque crociere all’anno. Mi ha confessato che ha conosciuto una donna che vive perennemente in crociera perché spende di meno”, dichiara l’attore. “Mio padre ogni 17 del mese, in particolare il 17 agosto che è il giorno in cui mio padre è venuto a mancare, scrive, ancora oggi, delle lettere d’amore a mia madre”. Poi parla del rapporto speciale con il figlio. “Jacopo ha quasi 29 anni, ha studiato negli Stati Uniti e sono molto fiero di lui. Auguro di avere a tutti un figlio come Jacopo perché con lui ho avuto zero problemi”, conclude (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

PIETRO GENUARDI: “HO AVUTO LA FORTUNA DI SCANSARE L’EROINA”

Pietro Genuardi, il re della soap opera italiane che, dopo aver recitato in Vivere e Centrovetrine, è diventato un nuovo protagonista de Il paradiso delle signore dove interpreta il nuovo capo magazziniere Armando Ferraris, ex partigiano, comunista e sindacalista, si racconta a Vieni da me. L’attore ha avuto una vita piena e intensa prima di raggiungere il successo e, nel suo passato, come ha raccontato recentemente in un’intervista rilasciata ai microfoni del settimanale Diva e Donna, c’è stata anche la droga. “La mia storia con le droghe si è limitata alla cocaina, senza mai abusarne. Ho avuto la fortuna di scansare il periodo dell’eroina. Ne ho persi di amici da ragazzino”, ha ammesso la droga che, dopo quel periodo, ha ripreso in mano la propria vita. Oggi, infatti, è un attore amatissimo dal pubblico italiano. «Forse qualche mio collega storcerà il naso, ma lo considero un genere televisivo che non può essere snobbato. Pensiamo solo alla differenza tra imparare mezza pagina di sceneggiatura al giorno per una scena da ripetere decine e decine di volte, come accade sul set cinematografico, e lavorare con tempi così stringati da dover imparare a memoria anche cinquanta pagine al giorno come accade a me», ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni.

PIETRO GENUARDI A VIENI DA ME: “CON LINDA VIVO UNA STORIA A DISTANZA”

Papà di Jacopo che oggi ha 28 anni, Pietro Genuardi si è separato dall’ex moglie quando il figlio aveva solo 8 anni. Nonostamte la fine del matrimonio, però, è riuscito ad instaurare un ottimo rapporto con il figlio. “Sono veramente un uomo fortunatissimo con mio figlio Jacopo. Oggi ha 28 anni e zero problemi con lui. Meoggi, nella vita di rito suo, mio e della madre Gabriella. Ci siamo separati quando Jacopo aveva otto anni”, ha confessato a Diva e Donna. Oggi, nella vita di Pietro Genuardi c’è Linda, conosciuta un assistente di volo che vive a Milano e che ha conosciuto su un volo per il Kenya. Da quel giorno, i due non si sono più lasciati anche se vivono una storia a distanza. “Avere la mia donna nel letto mi piace ma quando non c’è non soffro. Mi basta sapere che Linda c’è per me e io ci sono per lei. Lei è una persona meravigliosa”, ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA