PINGUINI GAY COVANO UOVO ABBANDONATO DALLA MAMMA/ Zoo Berlino, “genitori a settembre”

- Dario D'Angelo

Pinguini gay covano uovo abbandonato dalla mamma: i due avevano tentato prima con pesci e sassi nello Zoo di Berlino. Saranno genitori a settembre.

pinguini gay 2019 instagram
Pinguini gay dello Zoo di Berlino, foto da Instagram

Due pinguini gay in cattività hanno iniziato a covare un uovo abbandonato allo zoo di Berlino. Protagonisti di questa storia sono Skipper e Ping, 10 anni, che già in passato avevano messo in mostra il loro istinto materno tentando – ovviamente senza risultati – di far schiudere pesci e sassi. Per loro l’occasione si è presentata quando una femmina di pinguino reale, a luglio, ha smesso di covare il suo uovo. E’ stato in quel momento che i due pinguini maschi hanno deciso di “adottare” l’uovo. Norbert Zahmel, dello zoo berlinese, ha spiegato alla Reuters:”E’ bastato metterlo di fronte a uno dei due e lui ha subito saputo cosa fare. E’ la prima volta che lasciamo covare un uovo a due esemplari dello stesso sesso”. Secondo quanto riportato dal giornale locale BZ, per il momento la “maternità surrogata” sembra procedere a gonfie vele: “Entrambi si prendono cura dell’uovo in maniera esemplare”.

PINGUINI GAY COVANO UOVO ABBANDONATO DALLA MAMMA

Se tutto andrà per il verso giusto, e soprattutto se l’uovo si rivelerà fertile, i pinguini Skipper e Ping diventeranno genitori all’inizio di settembre. Se è vero che in natura le coppie di pinguini reali condividono i doveri durante l’incubazione, lo è altrettanto che in cattività non è raro trovarsi di fronte a coppie di pinguini omosessuali. Basti pensare a quanto accaduto ad inizio anno al Sea Life Sydney Aquarium, in Australia, quando i pinguini gay Sphen e Magic per primi hanno fatto schiudere il loro uova e in seguito hanno dato vita al nido più grande della colonia. Storie simili a quelle di Pedro e Buddy, due pinguini africani maschi che nel 2011 nello zoo di Toronto furono separati con la forza per costringerli a riprodursi. Non altrettanto legati Silo e Roy dello zoo di New York, che nel 2005 si separarono di propria volontà andando alla ricerca di altri partner.



© RIPRODUZIONE RISERVATA