Pippo Baudo/ Il figlio “segreto” e il fastidio per i talent (Io e te di notte)

- Valentina Gambino

Pippo Baudo sarà tra i protagonisti di “Io e te di notte”, il format di Pierluigi Diaco che, dato il successo del pomeriggio estivo di Rai1, si è spostato a tarda sera.

pippo_baudo2_wikipedia
Pippo Baudo (Wikipedia)
Pubblicità

Pippo Baudo sarà tra i protagonisti di “Io e te di notte”, il format di Pierluigi Diaco che, dato il successo del pomeriggio estivo di Rai1, si è spostato a tarda sera. Con il noto conduttore TV si parlerà di molti temi: compreso il “figlio segreto”? Alessandro Formosa Baudo adesso ha un rapporto ottimo con il padre. Il noto conduttore siciliano è sempre stato presente nella vita di Alessandro e nel 1996 lo ha ufficialmente riconosciuto. L’uomo è nato dalla relazione tra Baudo e Mirella Adinolfi, donna che lui stesso dice di avere amato molto. In un’intervista rilasciata in passato al settimanale ‘Gente’, Pippo ha confidato che, nonostante l’amore per lei: “per l’adulterio era prevista la galera”: “Non potevamo conciliare la sua condizione di moglie e madre con la nostra relazione. Rimase con il marito e io accettai la sua decisione. Non avevo mezzi economici, né un lavoro stabile, che futuro potevo darle? […] Vidi Alessandro fino a 4 anni di nascosto. Poi si trasferirono in Australia e pensai di averlo perso per sempre. Da adulto ha appreso la verità. Mirella glielo svelò quando suo padre si ammalò gravemente”.

Pubblicità

Pippo Baudo ospite di Io e te di notte: parlerà anche del figlio “segreto?”

Alessandro Formosa è il figlio (nemmeno tanto segreto) di Pippo Baudo e, in più di una occasione ha descritto il padre in maniera ottimale. “Che padre è Pippo? Mi dà dei consigli – ha raccontato intervistato a Storie Italiane – Ad accomunarci è il modo di lavorare. Io sono molto preciso e serio in quello che faccio. E anche lui. Ho avuto i suoi geni. È una persona molto onesta, molto professionista, elegante, preparata. Non posso dire altro che Super Pippo”. Baudo sarà ospite di Pierluigi Diaco durante “Io e te di notte” dopo avere fatto la sorpresa al conduttore TV nel corso dell’ultima puntata della prima stagione nella sua versione pomeridiana. Il siciliano infatti, aveva avuto modo di intervenire telefonicamente facendo anche commuovere Diaco. E se “Io e te” rientra nelle sue corde, non si può certo dire la stessa cosa di programmi di cucina e talk politici. Intervistato dal Corriere lo scorso settembre ha dichiarato: “Non sopporto più la cucina in tv, si mangia a tutte le ore e i programmi sono tutti uguali. I talk politici? Non mi divertono perché non c’è polemica dialettica e idee su cui scontrarsi, è un bla bla bla sterile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità