Placanica, corpo di un bimbo murato nella chiesa?/ Il vescovo vuole la verità

A Chi l’ha Visto? si torna a parlare del caso di Placanica e della lettera che preannuncia la presenza di un corpo di un bambino nella chiesa

Placanica, lettera bambino (Rai)
Placanica, lettera bambino (Rai Tre)

Mistero a Placanica, piccolissimo comune della Locride in provincia di Reggio Calabria. Nella chiesa del paese sarebbe stato murato il corpo di un bambino, come da lettera spedita alla trasmissione di Rai Tre, “Chi l’ha Visto?”. Il programma ha approfondito la vicenda, recandosi proprio nel paesino del reggino di cui sopra, e cercando di ascoltare alcuni residenti. «Mai sentito nulla, eppure sono di qui», spiega un signore, mentre un altro, un certo Giuseppe, dopo aver letto la lettera spiega che potrebbe essere tutto reale: «Ci sono andato un sacco di volte (nel punto dove sarebbe stato murato il bimbo ndr), da dietro la sacrestia si sale, è una scaletta molto stretta, strettissima». Un’altra persona di Placanica invece afferma: «Ho saputo tramite altre persone di un signore che ha lavorato tempo addietro nella nostra chiesa, di aver visto questa piccola parete, ma non l’ho sentito direttamente, l’hanno detto altre persone che erano la».

PLACANICA, CORPO DI UN BIMBO MURATO NELLA CHIESA?

«Un signore diceva che c’era un corpo di un bambino tanti anni fa – ha aggiunto un altro – e hanno fatto tipo un controsoffitto». A quel punto l’inviata di “Chi l’ha Visto?” si è recata dal parroco del paese, Don Bruno, che afferma di sapere qualcosa: «Bisogna parlare con i carabinieri perché stanno seguendo loro la cosa, c’è stata un’indagine una decina di mesi fa, ma non hanno trovato nulla». La giornalista si è poi fatta accompagnare presso il luogo dove sarebbe stato murato il bimbo, ed è emersa una realtà per certi versi sconcertante: la porta segnalata sulla lettera da quell’uomo che aveva lavorato tempo addietro nella cappella, era stata murata e non esisteva più. Come mai? Ci sarebbe davvero un bimbo dietro quel muro? Il vescovo locale ha diramato un breve comunicato in risposta all’accaduto, facendo chiaramente capire di voler andare fino in fondo per scoprire la verità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA