AGGRESSIONE BERLUSCONI/ Sabina Guzzanti: “provo pena, ma Berlusconi ci avvelena la vita”

- La Redazione

Aggressione Berlusconi: Le dichiarazioni di Sabina Guzzanti: «Mi ha fatto moltissima pena vedere Berlusconi ferito. Ho visto il volto insanguinato. Ho visto un vecchio ferito. Quando è uscito per vedere in faccia il suo aggressore ho provato anche stima per la fierezza e ho visto anche un politico credo per la prima volta»

Aggressione Berlusconi: Le dichiarazioni di Sabina Guzzanti: «Mi ha fatto moltissima pena vedere Berlusconi ferito. Ho visto il volto insanguinato. Ho visto un vecchio ferito. Quando è uscito per vedere in faccia il suo aggressore ho provato anche stima per la fierezza e ho visto anche un politico credo per la prima volta».
Non sembra vero sentire una parola di distensione, ma la dichiarazione prosegue: «da quelle immagini e ho provato pena anche se quest’uomo è quello che ci avvelena la vita da vent’anni, anche se ha distrutto il mio paese provo pena nonostante tutto perché sono umana.

 

Si tratta di quella stessa pena che Berlusconi non ha provato per le centinaia di persone pestate a sangue a Genova, per le violenze che subiscono immigrati, carcerati, i manifestanti di Chiaiano manganellati… Non avrei voluto che accadesse, non voglio che si ripeta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori