ALCOL/ Giovanardi: no a 8.000 leggi, si crei un testo unico

- La Redazione

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio chiede una normativa unica nazionale che regolarizzi il consumo di bevande alcoliche

Pubblicità

«Abbiamo 8.000 Comuni, non si possono avere 8.000 norme diverse»: Carlo Giovanardi dice basta alle iniziative comunali sull’alcol. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio chiede dunque una normativa unica nazionale, che vieti la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche per tutti i tipi di locali (e non solo per quelli di intrattenimento, come previsto attualmente) «dopo le 2 di notte, dopo le 3, in estate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori