LISTA FORMIGONI/ La Procura di Milano apre un’inchiesta sulle presunte firme false

- La Redazione

 La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta su sul caso delle presunte firme false presentate in sostegno della lista di Formigoni.

FormigoniR400
Roberto Formigoni

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta su sul caso delle presunte firme false presentate in sostegno della lista di Formigoni.

E’ stata aperta da parte della Procura di Milano un’inchiesta sul caso delle presunte firme false che sarebbero state presentate alla scorse elezioni regionali per supportare la lista del governatore Formigoni. Dopo che è stata consegnata dai Radicali una perizia calligrafica che dimostrerebbe che 473 firme sono state realizzate dalla medesima persona, il procuratore Edmondo Bruti Liberati ha aperto un nuovo fascicolo.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Questo sarà seguito da Alfredo Robledo, procuratore aggiunto che coordina la squadra che indaga sui reati contro la pubblica amministrazione. Al momento si sta procedendo contro ignoti, per falso materiale e il falso in atto pubblico.

Leggi anche: SCENARIO/ 2. Se Fini punta sul “berluschino” Albertini per prendersi Milano…, di M. Alfieri

 

 

Leggi anche: WHY NOT/ Nessuna prova,150 indagati,9 milioni buttati: non era la “madre di tutte le inchieste”?, di F. Laratta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori