FEDERALISMO/ Formigoni incontra Tremonti: “il governo si è impegnato a correggere il decreto”

- La Redazione

A qualche mese di distanza dalla polemica tra Tremonti e le Regioni, il governatore lombardo Formigoni ha incontrato oggi il ministro per discutere di federalismo fiscale

FormigoniR400
Roberto Formigoni

INCONTRO FORMIGONI-TREMONTI – FEDERALISMO: A qualche mese di distanza dalla polemica che aveva visto contrapposti il ministro Tremonti e le Regioni, guidate da Formigoni ed Errani, il governatore lombardo ha incontrato oggi il ministro per chiedere «che il federalismo fiscale regionale avvenga secondo le linee tracciate in questi anni».

«Le Regioni vogliono da subito la piena attuazione del federalismo, ma il governo deve erogare risorse aggiuntive ai servizi» ha dichiarato Roberto Formigoni al termine dell’incontro.

«Il governo – ha proseguito il governatore – è pronto con noi a trovare le soluzioni più idonee per risolvere i punti critici. Per quanto ci riguarda non evidenziamo incongruenze tra il decreto e la legge delega, su cui in ogni caso l’esecutivo si è detto disponibile ad intervenire. Allo stesso modo rilevo la presenza di una forte connessione tra il decreto e la manovra. A mio giudizio il federalismo sarà una riforma epocale che cambierà la struttura del nostro Paese».

Il punto centrale della trattativa resta comunque la criticità dovuta ai tagli della manovra finanziaria: «Vogliamo che il negoziato porti a una soluzione dei punti critici da noi evidenziati. Occorre che il governo trovi risorse aggiuntive per permettere alle regioni di garantire i servizi ai cittadini».

D’altronde le richieste della vigilia erano chiare: «Ci dev’essere – aveva dichiarato Formigoni – coerenza sui numeri. Noi vogliamo che la partenza del federalismo garantisca alle regioni le stesse risorse e ci trasferisca una quota di autonomia». Il presidente Formigoni aveva anche rivendicato la "manovrabilità su alcune imposte" e un "premio alla virtuosità" per la Lombardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori