ASSEMBLEA PD/ Foto – Bersani: Berlusconi non se ne andrà bevendo una tazza di tè

- La Redazione

 Bersani si è detto pronto ad un governo di transizione per riformare la legge elettorale

bersani_ass_pd_R400
Foto: Ansa

Bersani si è detto pronto ad un governo di transizione per riformare la legge elettorale

«Siamo pronti a un governo di transizione che cambi la legge elettorale e affinché si possa andare a elezioni, guardando avanti e non traccheggiando»: è uno dei passaggi chiave dell’intervento del segretario del Pd Pierluigi Bersani nel corso del suo intervento all’assemblea nazionale del Pd a Busto Arsizio. «Per questo – ha continuato – ci dobbiamo rivolgere a tutte le forze interessate a mettere in sicurezza la democrazia italiana». E, su Berlusconi e il berlusconismo, lancia l’allerta: «Non siamo oltre Berlusconi. Siamo in un secondo tempo di Berlusconi, ed è la fase più pericolosa. La fine del berlusconismo non sarà un pranzo di gala, Berlusconi non se ne andrà bevendo una tazza di tè, ma preferirà il “muoia Sansone con tutti i filistei”».

CLICCA >> QUI SOTTO PER LA FOTO DI BERSANI ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE DEL PD

 Secondo Bersani, tutte le promesse di Berlusconi hanno fatto il loro tempo. Venute meno queste, tuttavia, rimane «la forza da usare. Innanzitutto la forza ideologica, poi c’è la forza economica e mediatica, e c’è anche un conformismo difficile da superare». Bersani, poi, spiega che senza il Pd non esiste un’alternativa al sistema. Non faremo gli «utili idioti» , dice il leader del Pd, e aggiunge: «Chi maltratta il Pd rifletta, rischia di tenersi Berlusconi, è più di un rischio, senza di noi Berlusconi non va a casa».

 

 

 

 

Leggi anche: DOSSIER MARCEGAGLIA/ La «burla» del Giornale: invece di rivelazioni, gli articoli contro Emma dei quotidiani di sinistra

Leggi anche: MARCEGAGLIA MINACCIATA 2/ (Audio) Il Fatto Quotidiano: Le intercettazioni della telefonata con il capo ufficio stampa Mediaset

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori